8.1 C
Venezia
domenica 28 Novembre 2021

Berlusconi rischia con i giudici, anche per la risposta stizzita

HomeCronacaBerlusconi rischia con i giudici, anche per la risposta stizzita
la notizia dopo la pubblicità

Berlusconi rischia con i giudici

L’inizio dell’Appello del processo Ruby, che deve confermare o annullare la condanna a 7 anni dell’allora premier per concussione e prostituzione minorile, ha avuto luogo ieri.
Berlusconi rischia con i giudici, soprattutto nel caso di un verdetto sfavorevole (anche se mancherebbe sempre la Cassazione) che potrebbe fargli perdere l’attuale affidamento ai servizi sociali che sta scontando in sostituzione di 1 anno per frode fiscale sui diritti tv Mediaset.

Berlusconi rischia con i giudici però anche a Napoli, dove il procuratore Colangelo, e i pm Piscitelli e Woodcock, lunedì esamineranno le trascrizioni dell’udienza dell’altro ieri del processo Lavitola, dove si è verificato quel botta e risposta tra il teste Berlusconi e la presidente della VI sezione del Tribunale, Giovanna Ceppaluni. Il primo si era lamentato di alcune domande, «non riesco a capirne le ragioni». «Non c’è proprio alcun bisogno che lei capisca», gli aveva risposto la giudice. E l’ex premier era sbottato: «La magistratura è incontrollata, incontrollabile, irresponsabile e ha l’impunità piena».

Due le valutazioni che dovranno fare i pm napoletani: se ravvisare gli estremi di un reato ascrivibile a Berlusconi, e se trasmettere il verbale al Tribunale di Sorveglianza di Milano, per consentire alla giudice Beatrice Crosti di decidere se avviare l’iter di un formale richiamo a Berlusconi, pena la revoca del beneficio di concessione dei servizi sociali alternativi alla detenzione domiciliare.

Intanto, ieri il presidente del collegio di Cassazione che nel 2013 condannò Berlusconi in via definitiva, Antonio Esposito, sarebbe dovuto comparire davanti al Csm per rispondere all’accusa di aver violato i doveri di riserbo e correttezza nell’intervista al Mattino di Napoli (successivamente smentita in parte dal giudice con l’accusa al giornale di averne manipolato il testo), concessa dopo il dispositivo ma prima del deposito delle motivazioni.
Il giudice Esposito attraverso la figlia ha fatto pervenire una lettera del difensore del giudice accompagnata da un certificato che rappresentava «l’impedimento assoluto» per un intervento chirurgico in una clinica romana con 3 giorni di prognosi.

Redazione

[21/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Festa riuscita? Ve la racconto io la festa: un Rave in via Garibaldi. Lettere

Gentile direttore, vorrei sapere perché tutti contribuiscono a portare avanti questa farsa degli eventi in sicurezza quando invece è solo un'attività di facciata. Situazione di questa notte: un esercito di agenti a controllare che i residenti si posizionassero diligentemente entro gli spazi...

Santa Margherita (Venezia) e degrado: i residenti reagiscono

Degrado notturno in Campo santa Margherita: i residenti reagiscono. La pandemia l’aveva rimossa quella sgradevolezza di sapere e vedere un campo vivo, abitato dai residenti, amato per la sua solarità conviviale, trasformarsi nella notte in un deposito di rifiuti, di bottiglie e...

Bella giornata a Venezia rovinata da una dimenticanza: 184 euro di multa Actv

Buongiorno, sono una studentessa 25enne in corso di laurea magistrale e vorrei raccontarVi quanto accadutomi stamane 02/04/2017, al ritorno dalla "So e Zo per i ponti" a Venezia. Premetto di aver passato una bellissima mattinata in compagnia del mio fratellino e di un...

Reliquie Santa Lucia da Venezia alla Sicilia con assistenza della Polizia

Santa Lucia da Venezia alla Sicilia Domenica 14 dicembre, la Polizia di Stato accompagnerà “Santa Lucia” nel suo prossimo viaggio in Sicilia. Alle 7:30 del mattino le spoglie della Santa saranno portate, con imbarcazioni della Polizia di Stato, dalla basilica dei Santi Geremia...

Mobbing e lavoro. Quando il mobbing è «illusione». Perché promesse di vari avvocati sono spesso «processualmente» irrealizzabili

Questo breve articolo non ha come scopo quello di citare giurisprudenza complessa o iniziare discorsi astratti e bizantini sul mobbing che non servono ad altro che a tediare il lettore nella migliore delle ipotesi o a creare false aspettative nella peggiore....

Lettera ai veneziani: Non vedete lo scempio in cui state riducendo la vostra città?

Accludo una fotografia emblematica del disastro che state combinando nella vostra città (Venezia, ndr). A un primo esame si potrebbe pensare che si tratta della foto di qualche bazar in Medio Oriente o un mercatino in centro America o Africa, invece corrisponde...

“Non mi hanno fatto entrare all’Ospedale di Venezia per accompagnare mia figlia”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. Buongiorno sono una cittadina italiana. Martedì ho accompagnato mia figlia di 10 anni a fare una visita in ospedale di Venezia ma all' ingresso non mi hanno fatto entrare perché non ho il "Green Pass". Ma secondo voi è possibile lasciare...

Prepensionamento dipendenti pubblici, cammino difficile

Il ministro Madia ha cominciato a scontrarsi con visioni opposte al suo piano e la strada che porta al prepensionamento dei dipendenti pubblici non è per niente in discesa. Stefania Giannini, ministro per l'Istruzione le risponde: «Un sistema sano non ha bisogno...

“I veneziani DOC non hanno mai fatto niente: mille sigle, associazioni, solo per blaterare…”. Lettere

In risposta alla lettera: "Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Il signor Francesco dimentica che Venezia è il capoluogo ( seppur bistrattato) e, il resto attorno è : centro storico, residenziale, ecc ecc. Spero per i suoi...

Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo

Negli ultimi decenni abbiamo assistito ad una graduale quanto inarrestabile trasformazione di Venezia: da città a non-luogo in mano al turismo e alle sue regole. Nel 1988, davanti a una popolazione residente di 81.000 unità, Paolo Costa e Jan Van Der...

Le sirene esistono? Ecco un video reale di pescatori per farvi riflettere e decidere (video non manipolato)

Le sirene sono personaggi leggendari che hanno sempre accompagnato la mitologia di tutte le culture. In tempi moderni la questione si è ulteriormente arricchita grazie all'avvento di telecamere più economiche, così sono cominciati a circolare sedicenti video che le riprendevano. Le sirene...

Essere disabile di serie B a Venezia: se non hai la sedia a rotelle non ti credono

Cara Redazione, mi chiamo Maurizio Coluccio, 48 anni, nato a Novara, Assistente della Polizia di Stato in pensione per una malattia autoimmune rara, da esserne l'unico caso al Mondo, incurabile, tanto da dover ricorrere già per ben già due volte a trapianti...