17.9 C
Venezia
sabato 18 Settembre 2021

Berlusconi: nuove carte per la revisione del processo, rinviate il voto. Ma Pd e M5S dicono no

HomeNotizie NazionaliBerlusconi: nuove carte per la revisione del processo, rinviate il voto. Ma Pd e M5S dicono no

berlusconi mani giunte

«Dal primo agosto sto vivendo i giorni più brutti della mia vita per una condanna ingiusta che comporta una damnatio memoriae sulla mia storia di imprenditore e di uomo di Stato», dice Silvio Berlusconi nel corso della conferenza stampa organizzata per illustrare la nuova strategia per dimostrare la sua innocenza: nuove carte giunte dagli Stati uniti per chiedere la revisione del processo sui diritti tv per il quale è stato sanzionato in via definitiva dalla Cassazione a quattro anni per frode fiscale.

Quelle carte, secondo l’ex premier, rivestono grande importanza, per questo Berlusconi ha scritto una lettera ai senatori di Pd e M5S affinché le leggano ed acconsentano a rinviare il voto sulla sua decadenza. «Siamo avversari politici ma non per questo dovrebbe venire meno — si legge — il rispetto reciproco, basato sulla dignità e sui diritti». Riflettete, insiste, «prima di prendere una decisione così grave, non fate prevalere le convenienze politiche del momento sulla vostra coscienza, non prendetevi una responsabilità di cui in futuro dovreste vergognarvi di fronte ai vostri figli, ai vostri elettori, e agli italiani».

L’appello, però, non ha avuto fortuna perché il Pd e il M5S lo respingono subito.
Il voto è previsto per domani e Berlusconi non chiarisce se sarà in aula benché abbia già scritto un discorso incentrato sull’esigenza di riformare il sistema giudiziario.

Ma che cosa c’è in quelle carte? «Contiamo — dichiara il Cavaliere — di avere altre testimonianze, di cui più della metà, credo 7, completamente nuove», utili per richiedere la revisione del processo davanti alla Corte di Appello di Brescia, un atto già depositato alla Procura di Milano. «Non mollo. Andrò fino in fondo — annuncia — anche alla Corte europea per i diritti dell’uomo perché voglio uscire da questo attacco per come sono, e cioè un cittadino esemplare che ha sempre pagato le tasse e che ha dato un contributo positivo ai cittadini e al suo Paese».

Paolo Pradolin

[26/11/2013]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor