7.4 C
Venezia
mercoledì 01 Dicembre 2021

Berlusconi a Palazzo Fiano presenta Forza Italia per l’Europa, applausi e vecchio smalto

HomeNotizie NazionaliBerlusconi a Palazzo Fiano presenta Forza Italia per l'Europa, applausi e vecchio smalto
la notizia dopo la pubblicità

berlusconi consiglio nazionale pdl

Ritorna Berlusconi ed ha quasi lo smalto delle sue giornate migliori. Presentazione della nuova Forza Italia che corre per le europee, e tutti hanno occhi che brillano e sguardi di speranza, applausi, qualcuno grida: «Silvio sei un ciclone!».

Silvio Berlusconi inizia un po’ con la voce rotta dall’emozione, ma poi ritorna padrone della platea, torna fuori il suo carisma e riscuote simpatia e fiducia.

Si alza la giornalista di «Agorà» (Rai3). E gli chiede se l’intento della magistratura che l’ha condannato in via definitiva, impedendogli di candidarsi, fosse pure quello di avvantaggiare la sinistra.
Lui, prontissimo. Con una smorfia larga delle sue e poi facendo boccuccia e mimando, con la mano, l’atto di cucirsela. Quindi, con un soffio di voce: «Si ricordi cosa accadde durante Mani Pulite…».
Ovazione.

Iva Zanicchi lo osanna, Luciano Ciocchetti (ex Dc, ex Udc, molti voti nel Lazio) molla una pacca d’euforia a Clemente Mastella.

Anche Renato Brunetta annuisce e sembra dire sì, dai, va bene, possiamo rilassarci. Giovanni Galli, l’ex portiere del Milan, candidato nell’Italia centrale: «Lo guardi, il presidente: è un combattente formidabile. Questo non molla e non mollerà».

A Palazzo Fiano, la nuova sede del partito con i soffitti affrescati accanto a Silvio ci sono i cinque capolista: a parte Elisabetta Gardini, che guida la lista Nordest, gli altri uomini — Toti, Micciché, Tajani e Fitto — tutti con un contegno molto, molto seri.

Berlusconi parla sempre più sciolto e anche se non attacca il premier, piazza qualche bordata: «Quattro colpi di stato in quattro anni» e lancia il nuovo slogan: «Più Italia in Europa, meno Europa in Italia».

La battuta più bella della giornata?
Il Cav deve cominciare a scontare la sua pena attraverso il volontariato, e per non peggiorarne il regime dovrà astenersi da attacchi a quelli che continua a considerare i suoi torturatori. «La mattina vado davanti allo specchio e mi alleno dicendo “i magistrati sono belli, bravi e buoni”…»

Redazione

[18/04/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

La strana storia della bambina di tre anni in giro da sola di notte a Venezia

La bimba, tre anni non ancora compiuti, ha attraversato a piedi, di notte, da sola, una parte di Venezia, città certamente bella e romantica, ma anche piena di insidie per una bimba così piccola a spasso da sola.

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.

Rialto, turiste entrano per provarsi vestiti, defecano in camerino e si puliscono con i capi da provare

Rialto (Venezia), lunedì scorso, una giornata normale di flusso turistico nella direttrice Campo San Bartolomeo - San Lio nella prima vera apparizione di caldo estivo. Mai la commessa di un negozio di quella via, una giovane veneziana di 24 anni, avrebbe pensato...

Lettera ai veneziani: Non vedete lo scempio in cui state riducendo la vostra città?

Accludo una fotografia emblematica del disastro che state combinando nella vostra città (Venezia, ndr). A un primo esame si potrebbe pensare che si tratta della foto di qualche bazar in Medio Oriente o un mercatino in centro America o Africa, invece corrisponde...

Venezia in asfissia: mai così tanti turisti a fine ottobre

Venezia verso alle 11 ha chiuso i terminal di Piazzale Roma e Tronchetto ma fermarsi prima per usare i mezzi ha creato altra congestione

Dove si buttano le batterie a Venezia? E un cellulare? Ecco luoghi e orari: è una “ecomobile”

Forse non tutti sanno che a Venezia esiste un' "Ecomobile" acquea itinerante, che raccoglie alcune tipologie di rifiuti urbani pericolosi. Utile, pertanto, ricordarne orari e luoghi, anche perché con l’ora solare, da martedì 9 novembre, sono cambiati gli orari. E’ stata inoltre istituita...

“Anziani trattati come mentecatti all’aeroporto di Tessera”. Lettere

Buonasera, la presente per segnalare un fatto increscioso e poco carino accaduto ai miei genitori di 74 anni con una patologia grave di diabete che lo ha portato alla cecità di un occhio e a mia madre di 68 anni anche...

La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più

"Era finalmente nata la Scuola Elementare “Imelda Lambertini”, che nei decenni a venire diverrà vero e proprio fulcro dell’intera zona, confermando l’area di San Canciano come una tra le più vive e fornite dell’intero Centro Storico. I suoi bambini dal grembiule colorato allietavano il circondario, generando ricchezza non solo sociale, ma anche economica per ogni attività della zona".

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali i rimedi? L’importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali sono i rimedi? L'importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

Non si è vaccinato: sospeso medico di base di Venezia, Castello

Salvatore Di Prisco, medico di base con ambulatorio a Venezia, nel sestiere di Castello, è stato sospeso dalla professione fino al 31 dicembre dal suo Ordine professionale. Il medico, molto preparato, con 34 anni di anzianità, con specializzazioni in otoiatrica e grande...

Dottoressa di base No Vax sospesa: paese senza medico

La dott. Dina Sandon è sospesa come medico di base dall'Ulss di Padova privando la comunità di Cervarese Santa Croce della sua assistenza

La confessione di chi è “scappato” da Venezia: “Vetrerie, portieri, bugie…”. Lettere al giornale

In risposta alla lettera al giornale: "Il lusso dei grandi alberghi veneziani porta ricchezza? La confessione di Jacopo, portiere per 5 anni". Il sistema delle vetrerie è stato creato grazie alle sale, praticamente dei supermercati del vetro ( dove gira anche vetro...