29.8 C
Venezia
sabato 31 Luglio 2021

Renzi, ‘Beppe Grillo è uno sciacallo’

HomeNotizie NazionaliRenzi, 'Beppe Grillo è uno sciacallo'

Renzi: 'Beppe Grillo è uno sciacallo

Per Matteo Renzi, ‘Beppe Grillo è uno sciacallo’, perchè «scommette sulla disperazione». Parole durissime quelle del premier ieri che servono a rispondere e a dare una stoccata al leader M5S e al suo blog, ma anche a chiamare a raccolta i suoi additando il nemico da combattere.
«Grillo mette i lavoratori contro i sindacati», in un’azienda in crisi, come a Piombino con la Lucchini, dove in sostanza specula sulle disgrazie dei cittadini e degli operai. Si può aggiungere che sempre per colpa di Grillo la campagna elettorale «sta diventando un derby tra la rabbia e la speranza, su chi scommette sul fallimento dell’Italia e chi pensa di potercela fare. Prima c’erano falchi e colombe, ora i gufi e gli sciacalli».

«Io non sono tenero con i sindacati, ma l’ultimo luogo in cui andare a fare lo sciacallo è dove un’azienda come la Lucchini chiude. Noi abbiamo proposto una soluzione. Questa è la differenza tra chi scommette contro e chi scommette a favore dell’Italia».
Prima alla direzione del Pd, poi di pomeriggio a un seminario dei democratici sulle riforme, il presidente del Consiglio risponde alle ultime accuse dei grillini e soprattutto incita il suo partito.

L’obiettivo è il parlamento di Bruxelles: puntiamo a essere «la prima delegazione per numero di parlamentari eletti» nel Pse. E a proposito di Europee «proporre di uscire dall’euro è solo una risposta alla paura, è come proporre le code ai bancomat, i fallimenti delle aziende, la difficoltà di avere mutui: la vita quotidiana cambierebbe».

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

  1. grillo non è uno sciacallo, ma una persona che si sta battendo contro un sistema marcio e radicato. prima della legge elettorale o altre fesserie senza senso dovevate fare un decreto per abolire le pensioni da novantamilaeuro mensili, togliere realmente i soldi ai partiti, abolire tutti gli enti inutili, dimezzarvi lo stipendio da parlamentari, riduzione del numero dei parlamentari, ecc ecc. invece solo perdita di tempo. il tempo passa, i vostri stipendi e privilegi rimangono gli stessi e per il popolo continua la fame, la povertà e il lavoro che non ce. vergognatevi.
    italiani anzichè lamentarvi agite seriamente e votate solo movimento cinque stelle per mandarli definitivamente a casa dopo avergli fatto la radiografia patrimoniale. questa è solo dittatura mascherata da perbuonismo

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.