18.9 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Bed ‘n’ breakfast Venezia: con materasso e trolley in Piazza San Marco

HomeNotizie Venezia e MestreBed 'n' breakfast Venezia: con materasso e trolley in Piazza San Marco

turisti con materassi e trolley in piazza san marco venezia

E’ una pazza stagione di pazzi da guinnes quella di quest’anno a Venezia. Non si capisce però se c’è una degenerazione delle funzioni collettive medie o se soggetti eccezionalmente ebeti si diano appuntamento per proporre scientemente la nuova bravata in città.

Ieri sera verso le 23.20 due uomini sono giunti con materassi in spalla e valigia in mano nel salotto buono di Venezia: nelle loro intenzioni trovare riparo per la notte evidentemente a cielo aperto.
Dove sono finiti i veri turisti dell’avventura che giravano e si piazzavano dove riuscivano solo con il sacco a pelo?
Con il materasso per dormire in Piazza San Marco? Ora possiamo dire di averle viste tutte.

I due sono stati subito avvicinati dai militari di pattuglia che hanno controllato i loro documenti.

A scattare l’immagine che vi proponiamo il cameriere di uno degli storici bar della Piazza che a quell’ora stava lavorando e ha visto giungere i due stranieri che avevano tutta l’aria di buttarsi da qualche parte con i loro giacigli.

Non è certo la prima volta che all’ombra del campanile si vedono scene di degrado, tra biciclette e turisti che bivaccano un po’ ovunque quest’anno in piazza era comparsa anche una tenda da campeggio.
Ormai nel cuore di Venezia sembrava di aver visto davvero di tutto e non sorprenderebbe se l’ultima trovata del cattivo gusto fosse quella di usare la piazza più bella del mondo come un dormitorio a cielo aperto.

Impossibile capire dove i due uomini fossero diretti a quell’ora con i materassi, ma se anche avessero voluto schiacciare un pisolino sui masegni dell’area marciana, i controlli delle ronde li han fatti subito desistere dai loro intenti.

Paolo Pradolin

18/09/2014

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.