COMMENTA QUESTO FATTO
 

bancomat fatto saltare

Si è conclusa con esito positivo l’operazione che per circa un anno ha tenuto impegnato il Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Padova. Sono infatti stati individuati i responsabili dei 21 assalti ai Bancomat perpetrati fra il settembre 2012 e l’aprile 2013, anche in alcune zone del Miranese.

Undici le persone arrestate, tutti giostrai, una banda specializzata proprio nell’assaltare gli sportelli Bancomat con dell’esplosivo e rintracciati nelle province venete e dell’Emilia Romagna di Ferrara, Forlì-Cesena, Modena, Padova, Ravenna, Udine e Verona.

I malfattori, prima oscuravano con lo spray le telecamere esterne di videosorveglianza, poi tagliavano le grate che proteggono l’ingresso della banca e predisponevano il tutto per far scattare il meccanismo di detonazione e far saltare così, lo sportello automatico.

Oltre ad aver rubato ingenti somme di denaro per circa 8 mesi, i malviventi, con le varie esplosioni, hanno causato numerosi danni strutturali agli sportelli di credito, quantificabile per un totale, fra somme rubate e danneggiamenti, di circa 2 milioni di euro.

Alice Bianco

[02/10/2013]

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here