20.1 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Bambino si punge con una siringa abbandonata a Mestre

HomeMestre e terrafermaBambino si punge con una siringa abbandonata a Mestre

Bambino si punge con siringa abbandonata Mestre

L’incubo di ogni genitore. Suo figlio si diverte con alcuni amichetti tirando calci ad un pallone nel parco vicino all’istituto Lombardo Radice in viale San Marco. All’improvviso si mette a piangere a dirotto: il bambino si è sentito pungere. In lacrime chiama il padre, che si è subito accorto che il bimbo si era punto con un ago di una siringa abbandonata sul terreno.

Il bambino è stato trasportato in ambulanza e trasferito al Pronto soccorso dell’Angelo, dove è stato medicato e subito sottoposta alla profilassi per scongiurare il rischio di aver contratto qualche infezione.

Gli stessi sanitari, dopo aver ascoltato il racconto del piccolo e del padre, hanno segnalato il fatto alla polizia che ha inviato una Volante al parco per un controllo.

Nella stessa zona dove giocava il bambino sono state rinvenute una decina di siringhe abbandonate, proprio lì, nell’area verde, dove bambini e famiglie trascorrono ore serene.

Immediata la segnalazione al Comune per far intervenire la Veritas con una bonifica dello spazio pubblico.

Redazione

[20/05/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.