Auto dei vigili di San Donà bruciate, relazione con l’espulsione dell’Imam?

ultimo aggiornamento: 12/09/2014 ore 15:20

234

polizia municipale auto bruciate vigili

Auto dei vigili di San Donà bruciate, un rogo spaventoso, un incendio sulla cui origine dolosa non sembrano esserci più dubbi. In più, nelle ultime ore, un’altra ipotesi accompagna i fatti: ci può essere relazione con la recente espulsione dell’Imam di San Donà?

L’incendio ha fatto danni imponenti: quattro mezzi completamente distrutti dalle fiamme, tre della polizia locale e un veicolo utilizzato dai messi comunali completamente bruciati.
Nella notte tra mercoledì e giovedì al comando dei vigili di San Donà di Piave nessuno si è accorto di nulla, ma quando i vigili del fuoco sono arrivati in via Ungheria Libera alle 3 del mattino, dopo che un residente di un condominio nelle vicinanze ha lanciato l’allarme, hanno subito notato un foro sulla recinzione di rete e filo spinato che delimita l’area.


L’incendio è arrivato fino all’edificio del comando, causando lievi danni, ma un’ulteriore grave perdita è quella dell’attrezzatura che si trovava a bordo di uno dei mezzi bruciati. Distrutti un computer, un pos, e un defibrillatore in uso agli agenti.

Nel campo delle ipotesi si fa strada nelle ultime ore un collegamento con le frange estreme del fondamentalismo islamico, a causa della recente espulsione dell’imam di San Donà.

Redazione


12/09/2014

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here