22.7 C
Venezia
sabato 31 Luglio 2021

Aumenti autostrade e traffico. I sindaci di Spinea e Mirano: “Monitoraggio ai caselli”

HomeMestre e terrafermaAumenti autostrade e traffico. I sindaci di Spinea e Mirano: "Monitoraggio ai caselli"

casello autostradale mirano dolo

I caselli di Mirano-Dolo (a Vetrego) e Spinea (Crea) devono essere messi sotto controllo dall’occhio scrutatore del Grande Fratello.

Questa la richiesta avanzata dai sindaci delle rispettive città di Mirano e Spinea, Maria Rosa Pavanello e Silvano Checchin; ciò che preme ai due primi cittadini è monitorare il flusso giornaliero dei veicoli che oltrepassano i caselli e confrontarli con il prima dell’aumento delle tariffe.

La Pavanello ha preparato una lettera da indirizzare al Cav (Concessioni autostradali venete) firmata anche da Checchin, nella quale i due, allarmati, lamentano i problemi che ne deriveranno con l’aumento dei pedaggi, che obbligheranno i pendolari e residenti ad usufruire meno della carreggiata autostradale.

Le preoccupazione maggiore riguarda un possibile aumento repentino del numero di automobilisti ai caselli delle due cittadine del miranese (i pendolari di Vetrego, per raggiungere Padova potrebbero usare il casello di Spinea per risparmiare), causando ingorghi e traffico impazzito, in modo particolare in alcune fasce orarie della giornata.

Nel frattempo Cav sta cercando e lo farà per un altro mese, la soluzione migliore per agevolare pendolari e residenti che si muovono sulla Venezia-Padova. Si pensa ad una riduzione del pedaggio dal 10 fino al 50% e abbonamenti distinti “pendolare” “residente”.

La Regione avrà anch’essa un ruolo importante per poter capire se applicare o meno gli sconti: sarà disponibile a girare nelle casse della concessionaria un budget per la loro copertura?

Alice Bianco

[09/01/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.