18.9 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Arresti secessionisti: Il web si scatena e la Lega annuncia la manifestazione

HomeNotizie VenetoArresti secessionisti: Il web si scatena e la Lega annuncia la manifestazione

reazioni web a blitz arresti indipendentisti veneti

Si scatena il mondo del web sul blitz contro i secessionisti. Non si fanno attendere le reazioni sui social network dopo l’arresto da parte dei carabinieri del Ros di un gruppo di indipendentisti, denominato “L’Alleanza”, accusato di aver messo in atto “varie iniziative, anche violente”, mirate all’indipendenza del Veneto.

L’accusa, mossa dalla Procura di Brescia, è quella dei reati di associazione con finalità di terrorismo, eversione dell’ordine democratico e fabbricazione e detenzione di armi da guerra che ha portato a 24 arresti, 51 indagati e 33 perquisizioni nelle varie province venete.

Tra le prime informazioni emerse, pare che il gruppo fosse pronto a mettere in atto una rivolta popolare in armi, un’iniziativa eclatante, con tanto di trattore trasformato in mezzo corazzato, prevista a ridosso delle elezioni europee di fine maggio.

La vicenda non ha atteso a scatenare le reazioni del mondo politico e del web e in queste ore sono moltissimi quelli che su Facebook e Twitter stanno commentando l’accaduto, perlopiù schierandosi in difesa dei secessionisti.

Tra i primi esponenti politici ad intervenire con foga anche il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini che su Facebook ha attaccato lo Stato che “libera i delinquenti e arresta indipendentisti”. Per lo stesso motivo, Salvini annuncia una manifestazione in piazza per protestare contro gli arresti e l’indagine anti-indipendentista che si terrà domenica 6 aprile alle ore 18 a Verona con il titolo: “Pacificamente liberi, Stato libera clandestini e processa idee”.

Giorgia Pradolin

[02/04/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.