10.1 C
Venezia
domenica 28 Novembre 2021

Venetisti – separatisti, grande manifestazione a sostegno della Lega a Verona

HomeCronacaVenetisti - separatisti, grande manifestazione a sostegno della Lega a Verona
la notizia dopo la pubblicità

reazioni web a blitz arresti indipendentisti veneti

La Lega affianca gli indipendentisti veneti. Nella sede provinciale di Verona di via dell’Alpo, si lavora per preparare una grande manifestazione in solidarietà dei «Serenissimi» arrestati.
L’iniziativa è annunciata da Matteo Salvini per domenica alle 18, in piazza dei Signori.

Un’adunata di solidarietà «per la libertà d’espressione» che mira a dipingere come «sproporzionate» le misure cautelari adottate contro quelli che lo stesso Salvini definisce «padri di famiglia, pensionati e lavoratori che vogliono l’autonomia e l’indipendenza, il che fino a prova contraria non costituisce reato».

La manifestazione dovrebbe ospitare migliaia di persone: «Ci aspettiamo dalle 10 alle 15mila persone», afferma il segretario della Lega veronese, Paolo Paternoster. Parteciperà lo stato maggiore del Carroccio: da Salvini a Roberto Calderoli, da Luca Zaia a Roberto Cota.

Roberto Maroni appoggia la protesta: «Mi sembra che stiano mettendo in galera le idee e le opinioni: questa è una prova di debolezza e non farà altro che rinfocolare lo spirito indipendentista e separatista dei veneti e non solo». Così come Flavio Tosi: «È stata una farsa da Repubblica delle banane. Sono più pericoloso io con i miei quattro fucili da caccia».

A colpire i leghisti è stato, soprattutto, l’arresto di Franco Rocchetta e il coinvolgimento dell’ex direttore della Padania Gianluca Marchi. «Conoscendo alcune di queste persone, il provvedimento ci è parso incredibile», conferma l’eurodeputato Lorenzo Fontana.

Redazione

[04/04/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

4 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. Sono un piccolo imprenditore e tutti i giorni mi devo mettere in discussione per portare a casa la “pagnotta” !!! E proprio di un piatto da mangiare sto parlando perché a fine mese non resta più nulla. Tra tasse, acconti, INPS e tanto altro ancora la piccola impresa non può più sopravvivere. Il tessuto sociale veneto si sta sgretolando sotto i colpi della burocrazia imposta dallo stato italiano. Questi politici sono decisamente degli incapaci !!! Un bambino di 6 anni avrebbe decisamente più buon senso di loro… Mandiamoli tutti a casa con le buone o le cattive. Sinceramente io credo che noi veneti non abbiano alternative se non prendere in mano le armi e liberarci da questi oppressori. A questi politici li abbiamo già dato troppo tempo !!! È ora di usare la ghigliottina !!! Forza VENETO !!! Dobbiamo essere uniti… Alziamo la testa !!!

  2. Se in Piazza a Verona si recassero gli oltre due milioni di Veneti che hanno votato per l’Indipendenza del Veneto sarebbe una Manifestazione destinata a fare la Storia.
    E’ grave il fatto che la Magistratura e il Potere siano arrivati ad incarcerare le idee: questo significa che siamo ben oltre il fallimento dello stato italiano.
    In Veneto, come in Italia, vi sono ormai milioni di persone che NON approvano più le malefatte dei politici, ma questi continuano a fingere di NON capire quel che accade.
    Chi di voi pensa che la classe politica NON sia responsabile del caos istituzionale e politico che abbiamo oggi in Italia ?
    Se io entro in casa tua per viverci senza la tua autorizzazione sono un abusivo ?
    Se vendo casa tua e prendo i tuoi mobili senza la tua autorizzazione sono un ladro ?
    Negli ultimi 20 anni due soli Presidenti del Consiglio sono stati eletti dal Popolo; tutti gli altri ci sono stati imposti senza alcuna regola democratica, piazzandosi sulla poltrona di Primo Ministro e prendendo decisioni che hanno riguardato i nostri personali interessi senza ESSERE LEGITTIMATI DAL POPOLO, compreso l’ultimo attuale in carica.
    Pertanto vale lo stesso ragionamento di prima: sono abusivi e ladri. E’ logica conclusione.
    Forse qualcuno è davvero convinto che i problemi siano nati tutti dal 1994, ma con quali argomenti si può sostenere una simile idiozia ?? Solo l’ignoranza può giustificarlo.
    Dal 1994 al 2012 abbiamo avuto governi di Centro Destra e di Centro Sinistra in egual misura e ben tre governi tecnici che hanno fatto più disastri di tutti gli altri messi a assieme che, comunque li hanno votati e sostenuti.
    Chi governa da decenni alcune delle Regioni più ricche d’Italia ?
    Toscana, Liguria ed Emilia Romagna a chi sono in mano da quarant’anni ? Cooperative e sindacati a chi sono in mano da sempre ?
    Città e Province italiane sono governate in larga maggioranza dal PD da decenni o no?
    E questi di oggi sono i risultati di 59 governi in 62 anni altro che dal 1994 !
    Ora il PD ovvero l’ex PCI, ovvero l’ex DS, ovvero l’ex Ulivo che è la faccia e l’anima del Potere rileva che “in Italia c’è gente scontenta “ e ci vengono ad insegnare che le cose in Italia vanno male per colpa di altri; ma gli altri chi ?
    Ora i Veneti voglio l’Indipendenza: la vogliono perché in Italia stiamo troppo bene ?
    Leggete la Storia e riflettete prima di parlare a vuoto, cari signori che accusate il Veneto o la Lega di disfattismo o di attentato al’unità dello Stato.
    Ora dove sono gli “amici” Radicali sempre pronti allo “sciopero della fama”, pardon, della fame e a inondare di parole la “Partitocrazia” e lo Stato Italiano ogni volta che si parla di Detenuti ?
    Ora se ne stanno zitti.
    Forse perché due decine di Veneti sono meno importanti di qualche migliaia di voti stranieri da raccattare.
    Solidarietà agli Amici Veneti !

  3. Qualsiasi persona equilibrata capirebbe che quella è stata un’azione dimostrativa motivata dalla disperata condizione della nostra gente. Molto ci sarebbe da dire in proposito a tale condizione (popolo disprezzato, sottostimato, escluso dai processi decisionale…praticamente ridotto in schiavitù, ma una cattività sottile, maligna, che mina alle fondamenta della nostra storia e del nostro orgoglio come nazione)
    Purtroppo, come nel 1797, le classi benestanti se ne stanno tranquille all’ombra dei padroni (anche allora oscillavano fra Asburgo e Buonaparte) e non capivano invece che la libertà non ha prezzo.
    A chi ci dice che da soli non andremmo da nessuna parte rispondo che, così gravati, affonderemo come il Titanic.
    La Storia si sta muovendo. E’ toccata alla Crimea (un Paese storicamente russo e russofono), ora tocca alla Catalunia (da sempre indipendente come stato), la Scozia ha in parte riacquistato la propria libertà.
    Il siritto internazionale dovrebbe rimediare agli errori della storia. Dopo il Congresso di Vienna avremmo dovuto riavere la nostra Repubblica ma siamo stati sacrificati all’Austria.
    Più tardi ancora (’66) vendukti come carne da macello ai Savoia che di noi hanno fatto strame.
    Quando mai ci accorgeremo di quanto siamo caduti in basso?
    Ora, un puglo di uomini semplici, maldestri, anche leggermente sprovveduti, compie un’azione eclatante e lo Stato italiano risponde mostrando i muscoli…Per favore!
    Siamo alla frutta!

  4. voglio esprimere solidarietà ai veneti e lombardi incarcerati ed appggerò nel mio piccolo ogni iniziat5iva a loro sostegno, anche partecipando ad eventuali raccolte di fondi per la loro difesa

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Assessore alla Sicurezza spara durante una lite: morto marocchino

Massimo Adriatici, avvocato, assessore alla sicurezza del Comune di Voghera (Pavia), è l'uomo che ha sparato il colpo di pistola che ieri sera, poco dopo le 22, ha ucciso un uomo di 39 anni di nazionalità marocchina. Il fatto è accaduto...

Essere disabile di serie B a Venezia: se non hai la sedia a rotelle non ti credono

Cara Redazione, mi chiamo Maurizio Coluccio, 48 anni, nato a Novara, Assistente della Polizia di Stato in pensione per una malattia autoimmune rara, da esserne l'unico caso al Mondo, incurabile, tanto da dover ricorrere già per ben già due volte a trapianti...

“I veneziani DOC non hanno mai fatto niente: mille sigle, associazioni, solo per blaterare…”. Lettere

In risposta alla lettera: "Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Il signor Francesco dimentica che Venezia è il capoluogo ( seppur bistrattato) e, il resto attorno è : centro storico, residenziale, ecc ecc. Spero per i suoi...

Il Mose vince: Venezia “asciutta”. Perché la conferma tarda ad arrivare

L'acqua alta a Venezia non è arrivata: la marea ha toccato a Lido 138 cm. ma le paratie del Mose alle 18.40 di lunedì erano già issate

Walter Onichini è in carcere, Zaia: “Mattarella conceda la grazia”

Caso Onichini: Zaia chiede la grazia per il macellaio che è in carcere per aver sparato al ladro. "Mi rivolgo al capo dello Stato e chiedo che venga concessa la grazia a Walter Onichini", sono state le parole del presidente della Regione...

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

Musei Civici Veneziani, grave attacco a lavoratrici e lavoratori

Nei Musei Civici Veneziani si aggrava l’attacco alle lavoratrici e ai lavoratori dei servizi in appalto, con l’annuncio delle cooperative Coopculture e Socio Culturale della disdetta dei contratti integrativi aziendali. Ancora una volta l'unica strategia che le aziende intendono attuare è quella...

“Si parla tanto di spopolamento di Venezia, ma la città perde meno abitanti di prima”. Lettere

In riposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei 'venezianassi' ". Vedo, purtroppo, che ancora una volta si punta il dito contro questo mostro delle locazioni turistiche senza mai vedere tutto l’insieme. Chiedo al prof. Mozzatto che faccia meglio i compiti prima...

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. VIDEO

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. In rima, con una melodia orecchiabile e quell'ironia tipica del dialetto veneziano. La cornice e lo sfondo sono proprio la città, in questa estate 2021: un anno e mezzo di emergenza sanitaria da...

Processo del lavoro e prova per testimoni: la delicata posizione del collega-testimone

In questo articolo analizzeremo la delicata posizione del testimone all'interno del processo del lavoro e come tale problematica stia evolvendo alla luce della crescente precarizzazione della forza-lavoro. Nel rito speciale del lavoro, come più in generale nel processo civile, è ammessa la...

Pensioni: cosa vuol dire Quota 102

Pensioni: sembra segnata la strada, e va verso Quota 102. Ma che cos'è "Quota 102" che va a interessare una platea di 50mila persone in 2 anni? Quota 102 (che arriverebbe al posto di Quota 100 che si esaurisce il 31 dicembre) dall'anno...

“Venezia è tutta centro storico, ma vedo gente non residente a passeggio”. Lettere

Emergenza Covid: Ordinanza regionale 151: si può passeggiare solo "al di fuori delle strade, piazze del centro storico della città, delle località turistiche, e delle altre aree solitamente affollate". Venezia tutta centro storico, fatta di strade non certo rurali, è località turistica,...