6 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Arrestato egiziano per spaccio a Mestre

HomeL'arrestoArrestato egiziano per spaccio a Mestre
la notizia dopo la pubblicità

La Polizia di Stato di Venezia, a seguito di un’attenta attività di indagine condotta dagli agenti del Commissariato di P.S. di Mestre, ha arrestato un cittadino di nazionalità egiziana, M.H., classe ‘82, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, in quanto trovato in possesso di più di 300 grammi di eroina da cui si sarebbero potute ricavare circa 350 dosi.

Nei giorni scorsi gli operatori del Commissariato, dopo una serie di appostamenti, hanno individuato un soggetto sospetto il quale si spostava, con insolita frequenza, tra Mestre e Marghera facendo sempre uso del tram. L’uomo era solito salire da Via Olivi a Mestre per poi scendere a Marghera facendo quindi ritorno a Mestre.

Salendo a bordo del tram, gli agenti sono riusciti ad individuare tra Mestre e Marghera le tratte e le zone stabilite quali luoghi di scambio con i diversi assuntori di sostanza stupefacente. Inoltre, grazie ai numerosi pedinamenti effettuati, i poliziotti sono riusciti anche ad individuare il luogo dove alloggiava lo straniero.

Giovedì 11 novembre, al controllo, gli operatori del Commissariato di Mestre  hanno rinvenuto, nascosta tra gli indumenti, una considerevole quantità di sostanza stupefacente di tipo eroina, pari a 190 grammi, pronta per essere spacciata.

I poliziotti hanno quindi deciso di effettuare un blitz a Mestre presso il luogo ove il pusher alloggiava, a seguito del quale, dopo la perquisizione, sono stati rinvenuti, nascosti sotto il letto, materiale atto al confezionamento di sostanze stupefacenti, alcuni bilancini di precisione ed altri 120 grammi circa di eroina.

L’uomo è stato pertanto tratto in arresto e tutto il materiale è stato sequestrato.

Sabato 13 novembre l’A.G. competente ha disposto la convalida dell’arresto del cittadino egiziano.

continua a leggere dopo la pubblicità

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

redazione centrale
A cura della redazione centrale. Per inviare una segnalazione: [email protected]

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Il nostro giornale festeggia: oltre 10 milioni di pagine viste

"La Voce di Venezia" a luglio 2014 ha incredibilmente abbattuto il muro delle 10 milioni di pagine viste. Era ormai qualche anno fa: un pugno di ragazzi (in parte di Venezia) usciti dal corso di laurea di "Scienze della Comunicazione"...

Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo

Negli ultimi decenni abbiamo assistito ad una graduale quanto inarrestabile trasformazione di Venezia: da città a non-luogo in mano al turismo e alle sue regole. Nel 1988, davanti a una popolazione residente di 81.000 unità, Paolo Costa e Jan Van Der...

I plateatici dei bar di Venezia tornano al loro posto

I plateatici di Venezia torneranno al loro posto originale il 31/12/21 "rientrando" dalle espansioni concesse per compensare il lockdown.

Rottweiler libero in spiaggia azzanna una donna, paura a Jesolo

Il rottweiler ha attaccato e affondato i denti al polso della malcapitata che cercava proprio in questo modo di "parare il colpo".

Covid: oggi crescita lenta ma esponenziale. La nuova variante AY.4.2

La nuova variante del Covid "AY.4.2" isolata in Gran Bretagna pare meno aggressiva della "Delta" (ex "Indiana")

La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più

"Era finalmente nata la Scuola Elementare “Imelda Lambertini”, che nei decenni a venire diverrà vero e proprio fulcro dell’intera zona, confermando l’area di San Canciano come una tra le più vive e fornite dell’intero Centro Storico. I suoi bambini dal grembiule colorato allietavano il circondario, generando ricchezza non solo sociale, ma anche economica per ogni attività della zona".

Reliquie Santa Lucia da Venezia alla Sicilia con assistenza della Polizia

Santa Lucia da Venezia alla Sicilia Domenica 14 dicembre, la Polizia di Stato accompagnerà “Santa Lucia” nel suo prossimo viaggio in Sicilia. Alle 7:30 del mattino le spoglie della Santa saranno portate, con imbarcazioni della Polizia di Stato, dalla basilica dei Santi Geremia...

Morto turista tedesco, dipendente del campeggio di Cavallino indagato

Morto il turista tedesco ricoverato all'Angelo dopo un litigio in un camping di Cavallino-Treporti, il dipendente ritenuto responsabile potrebbe a momenti essere accusato di omicidio In base alle risultanze d'indagine, infatti, la Procura della Repubblica deciderà nelle prossime ore se indagare l'aggressore...

Rapinano delle scarpe un 14enne coltello alla gola: sono due minorenni stranieri

Rapinano 14enne armati di coltello e gli portano via le scarpe sneakers. E' successo oggi nei pressi di un centro commerciale a San Pietro di Legnago (Verona). La coppia di minorenni ha rapinato il ragazzo di 14 anni minacciandolo con un coltello. Bottino della...

Storia di un albero. Oggi abbattuto in funzione di chissà quali esigenze, San Basilio è meno bella ora

"È stato un uomo, più di settant’anni fa a impiantare quel pioppo su quell’angolo di San Basilio. Quell’uomo era mio padre. Mia madre diceva a noi figlie, quello è l’albero che ha fatto nascere vostro padre e noi ai nostri figli, quello è l’albero che ha impiantato il nonno e i figli ai loro figli, quello è l’albero del bisnonno..."

Cinema Santa Margherita: avevamo i pantaloni corti

La Venezia che era. Quella in cui siamo nati e cresciuti. Per molti l'unica vera, intesa come città. La foto risale agli anni 50-60. A quei tempi la città era ricca di sale cinematografiche che attiravano sempre un grande pubblico soprattutto nei...

Marinaio ‘sprezzante’, alterco in motoscafo Actv

E' ormai un quarto alle 8 e alla fermata di San Pietro di Castello non si vede ancora all'orizzonte il motoscafo Actv con direzione Fondamente Nove, quello che porta i dipendenti dell'Ospedale Civile a lavorare (7,39 sul tabellone). "Passano altri cinque, dieci,...