Armi, pistole e mitragliatrici, trovate a casa di un veronese. I carabinieri indagano

ultimo aggiornamento: 13/11/2013 ore 08:46

164

carabinieri auto giorno

Scoperto dai carabinieri un arsenale tra pistole e mitra, oltre a droga consistente in diversi chili di eroina, a Verona. Il ritrovamento, messo immmediatamente sotto sequestro, appartiene ad un calabrese di 34 anni, che è stato arrestato.

L’uomo è stato fermato dai militari in auto con mezzo chilo di eroina e due buste sigillate contenenti ciascuna 5mila euro.
I carabinieri hanno così deciso un approfondimento e nell’abitazione dell’indagato hanno trovato un vero e proprio arsenale, composto da armi micidiali di ogni genere, tra cui un silenziatore e una mitragliatrice Uzi.


I carabinieri nella casa hanno rinvenuto anche una penna pistola, pistole rubate e con matricola abrasa, oltre 200 proiettili di vario calibro, tre chili e mezzo di eroina, 800 grammi di marijuana e 100 di cocaina.

Le indagini continuano, anche con l’ausilio del Ris di Parma, per verificare l’eventuale utilizzo delle armi in gravi reati consumati nel Triveneto negli ultimi mesi.

Paolo Pradolin


[13/11/2013]

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here