5.9 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Amori in viaggio, quando un treno diventa incubatore della vita e dell’amore

HomeLibri, recensioni e nuove usciteAmori in viaggio, quando un treno diventa incubatore della vita e dell'amore
la notizia dopo la pubblicità

L’amore è un sentimento così vasto, impossibile da definire. Alexander McCall Smith, celebre autore, famoso per la serie con protagonista la detective Precious Ramotswe, attraverso la sua nuova fatica ‘’Amori in viaggio’’, cerca di spiegarlo in un modo tutto suo, confezionando un romanzo romantico e allo stesso tempo riflessivo.

Quattro sconosciuti, tre uomini e una donna, si incontrano su un treno in viaggio da Edimburgo a Londra e cominciano a chiacchierare. Ciascuno di loro ha una storia da raccontare e, chi più timido, chi meno, riveleranno qualcosa su di loro, esperienze di vita, innamoramenti, delusioni e pensieri. Riflettendo insieme, capiranno che l’amore resta la cosa migliore che possa capitare.

Nel romanzo, il treno è proprio l’elemento che fa da collante alla storia e mette in relazione i quattro passeggeri, seduti vicini. Si fa incubatore stesso della vita, della memoria ed è presente in ognuna delle storie raccontate dai quattro protagonisti.

Il giovane Hugh ha fatto un incontro casuale al binario, che gli cambierà per sempre la vita; Kay ricorda il padre, l’infanzia di lei in Australia e la scoperta dell’amore; David, il più timido, ha vissuto una grande amicizia, trasformatasi in amore, ed infine Andrew, che grazie alla sua passione per l’arte ha conosciuto questo sentimento, ma ha anche capito come le persone non sono sempre ciò che sembrano.

McCall Smith è abile nel far percepire al lettore cos’è l’amore, questo sentimento, che prima o poi entra nelle nostre vite e che, come viene proposto dall’autore, ha mille sfaccettature e sfumature: quando meno ce l’aspettiamo, arriva e il destino è spesso proprio la scintilla che lo fa scoppiare.

Buoni sentimenti e riflessioni su svariate tematiche, sono la chiave del successo di questo romanzo, l’unico aspetto negativo, che potrebbe andare ad intaccare la fluidità del racconto, è invece rappresentato dai troppi dettagli, a volte superflui, che minano i sentimenti e le storie di vita narrate, contribuendo a spezzare l’atmosfera romantica del romanzo. Buona invece l’alternanza tra racconti e pensieri personali, che danno respiro e inseriscono nella narrazione una buona dose di suspense e mistero.

Con ‘’Amori in viaggio’’ McCall Smith si è inoltrato in un terreno che poche volte aveva esplorato, regalando però un romanzo ben strutturato, piacevole da leggere e dimostrando come egli sia in grado di addentrarsi in qualsiasi tipo di genere letterario, con quella sua capacità di appassionare il lettore alle storie di vita dei personaggi.

[14/04/2014]

Riproduzione vietata

alexander-mccal-smith-amori-in-viaggio-copertina

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Sanzione disciplinare irrogata dal datore di lavoro. L’impugnazione. I principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

La Sanzione Disciplinare irrogata dal datore di lavoro. Vediamo oggi l'impugnazione della sanzione e i principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi

Dottoressa di base No Vax sospesa: paese senza medico

La dott. Dina Sandon è sospesa come medico di base dall'Ulss di Padova privando la comunità di Cervarese Santa Croce della sua assistenza

Tornelli a Venezia per gli arrivi: a volte ritornano

Con il turismo che ha ripreso e le folle a Venezia si ripropone il problema del controllo dei flussi. Ritornano i tornelli che non saranno come quelli installati nel 2018 ai piedi dei ponti di Calatrava e degli Scalzi in previsione...

Con l’addio alle Suore Imeldine la mia Salizada San Canciano non esiste più

(Seguito dell'articolo "La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più") L’uscita da scuola. La fine delle lezioni, come l’inizio, era un altro rito. Si correva fuori, in un Campo San Canciano affollato di genitori, cercando con...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da visita da parte dei miei nuovi compagni e compagne di classe è stato questo: -“Da dove ti vien,...

Mostra del Cinema: non si riesce a vedere film, noi andiamo via. Lettere

Buongiorno, siamo un gruppo di accreditati che da anni vengono a Lido per la Mostra. Vogliamo portare a conoscenza e rendere pubblico che ce ne andiamo, siamo in partenza anche se mancano cinque giorni alla fine. A che pro stare qui se non...

Venezia, gondoliere aggredito da turista perchè lo ha fatto scendere dalla gondola [video]

Venezia, gli anni passano ma le cose non cambiano. La cultura del turista che è convinto di entrare in una città finta, dove tutto è permesso perché "paga", non migliora. Anzi. L'ultimo episodio a dimostrazione di ciò ci è giunto in redazione...

“Venezia ‘Non è ecologica’, si può tranquillamente morire di smog”. Di Michele De Col (*)

Ancora una volta Venezia viene estromessa da qualunque provvedimento contro lo smog : natanti e navi possono continuare ad inquinare nonostante i valori ambientali siano spesso peggiori della terraferma! Chi tutela la salute di veneziani e ospiti in centro storico? Nessuno !

“Lido: ragazzi ubriachi di notte ovunque. Uno saltava sul tetto di un’auto. Ci si preoccupa solo di far arrivare turisti…”. La lettera

Lido, in una laterale del Lungomare all'altezza della zona A, ore 2.00 del lunedì notte. Ormai col caldo si dorme con le finestre aperte, anzi in realtà non si dorme molto perché dalla strada arrivano voci, urli e schiamazzi, non c'è...

Aveva fermato la rapina in banca, guardia giurata condannata e deve risarcire il ladro

Lui una guardia giurata, Marco D. L'altro un rapinatore, Giorgio A., preso mentre fuggiva con il bottino dalla banca Unicredit di Cavallino Treporti che aveva appena assaltato con alcuni complici. Una storia che va avanti da 10 anni nei corridoi e nelle...