5.7 C
Venezia
giovedì 09 Dicembre 2021

Amanda Knox e Raffaele Sollecito sono colpevoli, hanno ucciso Meredith Kercher, lo dice la Corte d’assise d’appello di Firenze

HomeCronacaAmanda Knox e Raffaele Sollecito sono colpevoli, hanno ucciso Meredith Kercher, lo dice la Corte d’assise d’appello di Firenze
la notizia dopo la pubblicità

amanda knox omicidio meredith

Amanda Knox e Raffaele Sollecito sono colpevoli, hanno ucciso Meredith Kercher. Per Amanda una condanna a 28 anni e sei mesi, per Raffaele una condanna a 25 anni. Questa la decisione della Corte d’assise d’appello di Firenze che arriva a serata inoltrata, attorno alle 22, dopo dodici ore di camera di Consiglio .

Il Tribunale ha accolto i «rilievi» della Cassazione e spazzato via le assoluzioni che altri giudici, a Perugia, avevano decretato il 4 ottobre 2011.
«Torneremo in Cassazione», annunciano le difese confermando come la storia non sia affatto chiusa.
Amanda Knox è negli Stati Uniti, Raffaele Sollecito rimane libero anche se con divieto di espatrio, per lui, secondo i giudici fiorentini, «sussiste concreto e attuale pericolo di fuga». Nessuna misura è stata stabilita invece per Amanda perché, dopo l’assoluzione in appello a Perugia, si trova ora «legittimamente nel suo Paese di origine» e «non sussiste pericolo di fuga da territorio nazionale».

E Patrick Lumumba? Lui sorride, finito in carcere nel 2007 dopo l’ingiusta calunnia di Amanda: «Ero convinto che la condanna sarebbe stata confermata, Amanda sa cosa è successo quella notte».

Meredith Kercher fu uccisa il 2 novembre 2007, era una studentessa inglese di vent’anni. Da subito sotto accusa Amanda Knox e Raffaele Sollecito vennero portati in prigione, mentre poche settimane più tardi, in Germania, venne fermato Rudy Guede, incastrato da prove scientifiche inoppugnabili. È l’unico, lui, già condannato in via definitiva: sedici anni, e tra poco, fanno sapere gli avvocati, comincerà a usufruire dei benefici, a uscire.

Paolo Pradolin

[31/01/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Il Mose vince: Venezia “asciutta”. Perché la conferma tarda ad arrivare

L'acqua alta a Venezia non è arrivata: la marea ha toccato a Lido 138 cm. ma le paratie del Mose alle 18.40 di lunedì erano già issate

La Venezia Scomparsa: Molin e il Ponte dei Giocattoli. I ricordi, la chiusura: incontro con Federico, l’ultimo gestore, 12 anni dopo

Il negozio Molin, conosciuto da tutti i veneziani tanto da aver ribattezzato “il Ponte dei Giocattoli”, non rappresentava per me un semplice, piacevole prolungamento del percorso mattutino, ma un vero e proprio luogo dei sogni a due soli passi da casa. La...

Jesolo: cani in spiaggia, perché in pochi rispettano le regole? Perché nessuno le fa rispettare?

Come ogni anno, decido di trascorrere qualche giorno di vacanza a Jesolo con la mia compagna e il nostro bimbo di un anno e mezzo. Dato che non abbiamo esigenze particolari, andiamo in spiaggia libera, in modo da avere più spazio...

Venezia in asfissia: mai così tanti turisti a fine ottobre

Venezia verso alle 11 ha chiuso i terminal di Piazzale Roma e Tronchetto ma fermarsi prima per usare i mezzi ha creato altra congestione

Deve andare a lavorare, entra in pontile dall’uscita causa turisti: pontoniera la fa multare

Una brutta multa e un brutto gesto. Una multa salata ad inizio settimana, come buongiorno. E la rabbia per una multa di 67 euro per essere entrata dalla parte dell’uscita del pontile della linea 1 sul piazzale di Santa Lucia. E’ vero,...

Corre per prendere il battello: infarto a bordo, non c’è niente da fare

Corre per prendere il battello, poi per l'imperscrutabile evolversi di quell'equilibrio precario che è lo stato di salute di ognuno, ha un attacco e, purtroppo, muore. Luciano Molin, 67 anni, è deceduto ieri a bordo di un battello dell'Actv. Attorno alle 15 l'uomo,...

Il Mose vince: Venezia “asciutta”. Perché la conferma tarda ad arrivare

L'acqua alta a Venezia non è arrivata: la marea ha toccato a Lido 138 cm. ma le paratie del Mose alle 18.40 di lunedì erano già issate

Il Comune contesta la cassettina per i libri gratis, Ticozzi: “Da premiare, non sanzionare”

Il Comune di Venezia contesta al bookcrossing l'occupazione di suolo pubblico. Ticozzi: "iniziativa da premiare non da sanzionare".

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi

Giardinetti Reali di Venezia: eliminate due balaustre per dar spazio ai trasporti turistici. Lettere

"Recinzione Napoleonica ripristinata a San Marco dopo 14 anni di battaglie e un esposto del Prof. Mozzatto, ma subito rimossi ben due tratti della storica balaustra per fare dei pontili turistici: continua lo scempio a Venezia per dal posto alle attività...

“Venezia è tutta centro storico, ma vedo gente non residente a passeggio”. Lettere

Emergenza Covid: Ordinanza regionale 151: si può passeggiare solo "al di fuori delle strade, piazze del centro storico della città, delle località turistiche, e delle altre aree solitamente affollate". Venezia tutta centro storico, fatta di strade non certo rurali, è località turistica,...

“Lido: ragazzi ubriachi di notte ovunque. Uno saltava sul tetto di un’auto. Ci si preoccupa solo di far arrivare turisti…”. La lettera

Lido, in una laterale del Lungomare all'altezza della zona A, ore 2.00 del lunedì notte. Ormai col caldo si dorme con le finestre aperte, anzi in realtà non si dorme molto perché dalla strada arrivano voci, urli e schiamazzi, non c'è...