31.4 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Alfano in rotta con Berlusconi: “Circondato da inutili idioti”

HomeNotizie NazionaliAlfano in rotta con Berlusconi: "Circondato da inutili idioti"

berlusconi alfano rottura

Angelino Alfano a testa bassa. Tira fuori quell’animosità che in tanti anni non aveva mai dimostrato di avere con un discorso durissimo nei toni e di attacco politico frontale a Berlusconi.
«Forza Italia la smetta di prendersela, riconosca che in questi venti anni di errori ne sono stati fatti e la smetta di insultarci».

Quello di Alfano è un cambio di passo perché, come annuncia Gaetano Quagliariello (probabile coordinatore del Nuovo centrodestra), «d’ora in poi agli attacchi risponderemo a tono». Così Alfano alza la voce in vista dell’Europee di maggio, vero banco di prova per il Nuovo centrodestra: «In Sardegna ho visto un Berlusconi irriconoscibile. Rabbia e rancore non sono i connotati del Berlusconi che conoscevo. A forza di calci e di insulti Forza Italia è passata dal 38% al 22 attuale a forza di insultare chi voleva le riforme. La verità è che in questi ultimi anni Berlusconi si è circondato di troppi inutili idioti. Inutili idioti che hanno mandato in frantumi la rivoluzione e il sogno liberale dello stesso Berlusconi».

Alfano è irritato per quell’«utili idioti, stampella di un governo della sinistra» con cui l’ex premier ha apostrofato gli esponenti del Nuovo centrodestra. «Non siamo mai stati così distanti. Ora — avverte traendo una conseguenza politica per le future alleanze — immaginarci una coalizione con Forza Italia mi sembra una cosa complessa».

I forzisti reagiscono duramente all’accusa rivolta loro. «Alfano dovrebbe guardarsi mentre lo dice perché qualche responsabilità ce l’ha avuta in Forza Italia e nel Pdl, come segretario» dice il consigliere politico di Giovanni Toti. Commento soft se paragonato a quelli che giungono da altri forzisti. «Berlusconi in questi anni si è circondato di troppi inutili idioti. Poi è nato il Ncd e li ha raccolti tutti attorno ad Alfano» scrive su Twitter Gianfranco Micciché.

Paolo Pradolin

[17/01/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.