7.4 C
Venezia
mercoledì 01 Dicembre 2021

Alfano a Venezia: «Roma deve creare un’agenda sulla questione veneta»

HomeNotizie Venezia e MestreAlfano a Venezia: «Roma deve creare un'agenda sulla questione veneta»
la notizia dopo la pubblicità

Alfano a Venezia

«Il punto fondamentale che voglio sottolineare con forza è che esiste una questione veneta e che questa sarà messa al centro dell’attività del governo per quanto riguarda il rapporto con le Regioni».

Esiste una ‘questione veneta’, il ministro dell’Interno Angelino Alfano a Venezia parla dell’argomento a margine dell’incontro con i prefetti, rispondendo a distanza al governatore Luca Zaia che lo aveva messo in guardia poco prima: «La voglia di indipendenza dei veneti non si risolve con un’aspirina e chi sventola la bandiera di San Marco non è uno sprovveduto che non ha niente di meglio da fare. Il sentimento indipendentista – ha avvertito Zaia – è diffusissimo e interessa tutte le classi sociali. Se Roma continuerà a dormire, è inevitabile che il Veneto si organizzi di conseguenza».

Alfano risponde: «Questo territorio, che ha dato tanto all’Italia, mostra un forte disagio e lo Stato non può permettersi di rispondere con disattenzione. Roma non può essere percepita come ostile, va creata “un’agenda veneta”».

«Dirò di più: siccome è sacrosanto che i veneti chiedano un’adeguata corrispondenza tra le tasse che pagano e i servizi che ottengono, penso sia giusto da un lato migliorare i servizi e ridurre la burocrazia, dall’altro fare del Veneto la base di sperimentazione per un federalismo spinto e accentuato e credo che la riforma del Titolo V in discussione al Senato sia la sede opportuna per rispondere ai moti indipendentisti ed ai loro eccessi» ha detto al termine della sua visita Alfano a Venezia.

Il ministro ha anche promesso che si occuperà della questione sollevata dalla presidente della Provincia di Venezia Francesca Zaccariotto, che ha evidenziato i pericoli dell’empasse che da giugno a dicembre accompagnerà il passaggio dalla Provincia alla città metropolitana: «Dal 26 giugno partirà l’esercizio provvisorio, che è cosa ben diversa dall’ordinaria amministrazione: di fatto si pagano gli stipendi e si onorano i contratti, nulla di più. C’è quindi il rischio concreto che si paralizzino opere e servizi, dalla viabilità all’edilizia scolastica, un vero e proprio vuoto istituzionale» aveva avvertito Zaccariotto.

Redazione

[29/04/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

“Studenti con le gonne: i soliti per rappresentare un mondo alla rovescia”. Lettere

Gli studenti maschi del liceo classico Zucchi di Monza hanno indossato la gonna durante le lezioni per protestare contro il sessimo. A Parte il fatto che per rappresentare il sesso femminile avrebbero dovuto indossare dei maschilissimi jeans, il grottesco e ridicolo gesto...

Il Natale che non c’è. Invito ai lettori: scriviamo chi sono i dimenticati

Scusino le lettrici e i lettori se scrivo in prima persona questo monologo diario che mi spunta in testa come un abete senza addobbi e confinato in un bosco che la mente ha voluto conservare. Non mi piacciono le luci, i...

Si tuffa dal Ponte degli Scalzi in mezzo a barche e vaporetti, arrivano i vigili: diventa violento

Si tuffa dal Ponte degli Scalzi: un comportamento sconsiderato e incosciente che poteva finire in tragedia. Il fatto oggi, martedì mattina. L'uomo si getta nelle acque del Canal Grande dal Ponte degli Scalzi rischiando di schiantarsi sopra un mezzo di trasporto pubblico dell’Actv...

Separazione Venezia – Mestre, che cosa ne pensate? Sondaggio in tre clic

Separazione Venezia - Mestre sì o no? Referendum sì, referendum no. Importanti autorità cittadine affermano che il momento storico della città lo vede necessario ed ora è opportuno. Il sindaco, Luigi Brugnaro, invita, invece, a non andare a votare per 'invalidarlo'...

19enne di Pianiga trovato morto a Padova. La disperazione della famiglia. Di Andreina Corso

Un ragazzo muore a 19 anni a Padova, all’interno di un capannone abbandonato poco distante dal Parco delle Mura, frequentato da chi si trova a vivere in strada, a cercare riparo e rifugio per la notte che sembra coprire con una...

Brugnaro in situazione di conflitto di interessi? Interrogazione al governo

I terreni acquistati da Brugnaro all' "entrata" di Venezia oggetto di un conflitto di interessi? Lo chiede SI con un'Interrogazione, "Secondo un'inchiesta del quotidiano 'Il Domani', la giunta del Comune di Venezia, all'interno del piano per la mobilità sostenibile Venezia 2030, ha...

Mestrino condannato per violenze sessuali alla bimba di 6 anni

Venezia. Un abominevole abuso ai danni di una bambina di sei anni. Le parole, la sentenza e le pene adeguate all’orrore di questo abominevole abuso, le assegnerà la Giustizia a colui che si stenta a chiamare uomo, colui che ha commesso reati...

Actv, dipendenti, utenti, sindacato: chi ha ragione?

Filt Cgil giudica severamente il sistema dei trasporti, fino a definirlo indecente e vergognoso, l'azienda accusa il sindacato di spacciare fake news...

Brugnaro in situazione di conflitto di interessi? Interrogazione al governo

I terreni acquistati da Brugnaro all' "entrata" di Venezia oggetto di un conflitto di interessi? Lo chiede SI con un'Interrogazione, "Secondo un'inchiesta del quotidiano 'Il Domani', la giunta del Comune di Venezia, all'interno del piano per la mobilità sostenibile Venezia 2030, ha...

Bella giornata a Venezia rovinata da una dimenticanza: 184 euro di multa Actv

Buongiorno, sono una studentessa 25enne in corso di laurea magistrale e vorrei raccontarVi quanto accadutomi stamane 02/04/2017, al ritorno dalla "So e Zo per i ponti" a Venezia. Premetto di aver passato una bellissima mattinata in compagnia del mio fratellino e di un...

Impiegati d’albergo: “Non siamo noi il male di Venezia, non dimenticateci”. Lettere

  "Anch'io voglio tornare a lavorare ma..." Breve racconto di una receptionist di un hotel di lusso   Ormai sono mesi che, con l'albergo chiuso, vivo solo "grazie" alle briciole della cassa integrazione. Voglio tuttavia ricordare a tutti che prima non era la terra promessa come...