ALEX SCHWAZER | Non vedevo l'ora che tutto finisse

ultimo aggiornamento: 10/07/2012 ore 22:00

73

Volere tutto, e invece perdere tutto. Così Alex Schwazer ha spiegato la sua squalifica alle Olimpiadi di Londra. “So che alle Olimpiadi non sarei andato, perché non ce l'avrei fatta psicologicamente” – avrebbe confessato l'atleta stamani in conferenza stampa a Bolzano, dove si è aperto con i giornalisti e ha raccontato come sia arrivato a comprare il doping lo scorso anno, dopo tre anni difficili.”Quando il 30 luglio si sono presentati a casa mia per i controlli – ha raccontato Schwazer con voce rotta dal pianto – non avevo la forza di chiedere a mia madre di dire che non ero a casa. Avrei potuto farlo, ma non vedevo l'ora che tutto finisse”.
Per quanto riguarda i Mondiali, secondo l'altoatesino l'errore sarebbe stato il volere gareggiare a tutti i costi sia nella 20 che nella 50 km. Perchè, a detta del marciatore, la 50 km non era un problema, ma la 20 km richiede scatto e velocità  nel finale.
Parlando invece della fidanzata, Carolina Kostner, Alex ha rivelato di non aver avuto il coraggio di raccontarle la verità , che le sostanze nel frigorifero
dell'atleta non erano vitamine B12 ma Epo. “Avevo la nausea della marcia, non ne potevo più degli allenamenti. Alla mia fidanzata piace il pattinaggio, io faccio marcia perché sono bravo, ma non ho piacere a faticare. La differenza tra il mio rapporto con lo sport e quello di Carolina è questo”.
Schwazer ha affermato di essersi dopato solo per pochi giorni e di essere andato personalmente in Turchia lo scorso settembre con 1.500 euro per procurarsi l'Epo e di averlo tenuto in frigo fino a luglio. Poi, avrebbe fatto tutto da solo: “Mi sono somministrato le iniezioni da solo, dopo il controllo antidoping del 13 luglio fino al giorno 29 luglio” (il giorno prima dell'esame risultato positivo).

Laura Beggiora
[redazione@lavocedivenezia.it]

Riproduzione Vietata
[08/08/2012]



titolo: ALEX SCHWAZER | Non vedevo l'ora che tutto finisse
foto: alex schwazer (repertorio)


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here