8.1 C
Venezia
domenica 28 Novembre 2021

Al cocktail Milan basta l’ingrediente Kakà: 1-1 a San Siro con il Barca

HomeCalcioAl cocktail Milan basta l'ingrediente Kakà: 1-1 a San Siro con il Barca
la notizia dopo la pubblicità

messi gol milan barcellona

Il Milan a San Siro contro il Barcellona ha servito un cocktail semplice ma efficace, con un po’ di Kakà e una spruzzata di Robinho. Tanto basta ai rossoneri a frenare il gigante Barcellona.

E’ stata una partita soprattutto accorta, giocata opponendo alla tecnica sovrastante tanta volontà di eseguire bene i compiti con attenzione, e il Milan vi è riuscito senza sbagliare niente dal punto di vista tattico. Certo ha influito al buon esito una partenza lampo dei suoi brasiliani: Kakà, alla prima da titolare nel vecchio stadio e salutato dai tifosi come il figliol prodigo, serve a Robinho l’assist dell’1-0 dopo appena nove minuti.

La doccia fredda della ‘sfontatezza’ del Milan destabilizza un po’ il Barcellona che impiega un po’ a sistemarsi e a ritrovarsi, e ci riesce solo quando Messi lo prende per mano riportando la fiducia con un bel pareggio.

Onore al merito per la squadra e per Allegri che sceglie la tattica giusta, l’unica per poter sperare di opporsi ad una squadra di fenomeni, riducendo al minimo gli errori, dimenticando il gioco champagne (e anche quello spumante) e giocando con la determinazione della provinciale, rincorrendo ogni pallone.

Il Barcellona ha dato l’impressione di voler dosare le forze, probabilmente sempre in funzione di stagioni agonistiche troppo lunghe, opponendosi ma senza alzare mai troppo il ritmo. Nonostante questo la squadra di Tata Martino, con una maglia che assomiglia a quella del Lecce, costruisce cinque palle gol.

Ecco perché l’1-1 deve andare bene al Milan, e per una notte la milano rossonera ha respirato ancora le notti magiche.

Roberto Dal Maschio

[23/10/2013]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“Anziani trattati come mentecatti all’aeroporto di Tessera”. Lettere

Buonasera, la presente per segnalare un fatto increscioso e poco carino accaduto ai miei genitori di 74 anni con una patologia grave di diabete che lo ha portato alla cecità di un occhio e a mia madre di 68 anni anche...

Dottoressa Maria Elena De Bellis sospesa per no al vaccino: 1500 assistiti devono cambiare medico

Dottoressa Maria Elena De Bellis, una professionista stimata alla quale i suoi 1500 assistiti si sono sempre affidati con fiducia. Sarà difficile per i suoi pazienti rinunciare a un rapporto solido e rassicurante, instaurato in un tempo di reciproco affidamento. Eppure quell’ambulatorio...

“Vaporetto da Lido: 7,50 euro e ammassati come animali”

Riceviamo e pubblichiamo. La lettrice prende spunto da una segnalazione precedentemente ricevuta in cui si dice: "Centinaia di persone costrette a stiparsi all’interno di un imbarcadero chiuso nell’attesa di un vaporetto che passa ogni 30 minuti. È stato ridotto il numero di...

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva

Donne sputano la comunione, altre sputano sul Cristo. Nelle chiese si moltiplicano le profanazioni

Oltraggi e profanazioni nelle chiese veneziane pare siano molto più frequenti di quanto si immagini. Altri episodi che, seppur meno gravi, testimoniano della situazione che si vive nelle chiese del centro storico veneziano, affollate da fedeli ma anche da turisti.

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...

Redentore di quest’anno segna il punto della città che sta finendo

E, alla fine, il Redentore, la festa più amata di Venezia, si svolse senza incidenti. Questo dicono le cronache, ma non si è trattato del solito copione che si ripete. Con un plauso per gli agenti dell'Ordine pubblico (un po' meno per...

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.

“Non mi hanno fatto entrare all’Ospedale di Venezia per accompagnare mia figlia”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. Buongiorno sono una cittadina italiana. Martedì ho accompagnato mia figlia di 10 anni a fare una visita in ospedale di Venezia ma all' ingresso non mi hanno fatto entrare perché non ho il "Green Pass". Ma secondo voi è possibile lasciare...

Chi volontariamente non si vaccina ruba un pezzo di probabilità di evitare la dissoluzione del genere umano. Lettere

Con la propaganda No-Vax io non riesco a discutere né a confrontarmi perché si tratta di un Extramondo *(una specie di Vandea del XXI secolo)* nel quale non riesco neanche a respirare. La Storia non si muove in senso vettoriale ma circolare...

C’è chi abusa del nome di Venezia per riempirsi le tasche mentre “schiavi” lavorano per loro. Lettere

Passavo per Campo Santo Stefano attirata dalla bella musica classica sparata a tutto volume. Ho scorto un banchetto addobbato con fiori e circondato da uomini in tuxedo e donne in abiti d'atelier. Dapprima pensai fosse una sorta di celebrazione dell'antistante Istituto...

“Non mi hanno fatto entrare all’Ospedale di Venezia per accompagnare mia figlia”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. Buongiorno sono una cittadina italiana. Martedì ho accompagnato mia figlia di 10 anni a fare una visita in ospedale di Venezia ma all' ingresso non mi hanno fatto entrare perché non ho il "Green Pass". Ma secondo voi è possibile lasciare...