martedì 25 Gennaio 2022
7.6 C
Venezia

ACQUA ALTA INCREDIBILE | Venezia sommersa

HomeVenezia cittàACQUA ALTA INCREDIBILE | Venezia sommersa

VENEZIA | Venezia, cronaca di un'alluvione. Poco dopo le sei del mattino di oggi, domenica 11 novembre, suonano le sirene dell'acqua alta. E' il consueto avviso sonoro, che non ci dirà , però, che si tratta di un'acqua alta incredibile. Suonano entrambe le sirene, quelle 'storiche' (quelle dei filmati storici dei bombardamenti in guerra, per intenderci) e quelle nuove, elettroniche, dette 'dei robot' o 'dei marziani' dai veneziani.
La popolazione è preparata: da giorni il centro maree invia bollettini con ogni mezzo, e in fondo si tratta di un'acqua alta annunciata di 120 cm. Si può gestire.
In un paio d'ore, invece, succede l'irreparabile.
Verso le 6.30 viene inviato un sms dal Comune che annuncia il 'codice rosso',contemporaneamente viene avvisata la cittadinanza che le stime sono state riviste al rialzo. Si parla ora di 140 cm.
La punta massima era prevista per le 8.20 del mattino, anche qui invece viene ritoccata la previsione: prima delle 9 non comincerà  a scendere.
Caspita, è un'acqua alta 'grande', ma vabbe', ne abbiamo avuta una uguale dieci giorni fa. Passerà .
Invece la situazione peggiora ancora.

Le stime parlano di 149 cm, mentre la gente che si trova in giro per la città  o che sta provando a 'difendere' il proprio negozio parla di 160 cm guardando il livello dell'acqua lambire i muri fino ad altezze mai viste.
Le passerelle, che vengono rimosse per motivi di sicurezza quando l'acqua supera i 140 (se lasciate per strada si troverebbero a 'navigare' galleggiando per la città ) non si trovano più da nessuna parte lasciando le persone 'prigioniere' nelle estremità  dei ponti.
Uomini, donne, ragazzi, 'incastrati' perchè non più in grado di andare ne' avanti ne' indietro.
Ne esce solo chi deve per forza continuare, perchè deve raggiungere il lavoro o tornare a casa per forza, e si rassegna ad andare in acqua fino al cavallo dei pantaloni.

La situazione peggiora a vista d'occhio. Sono le 9, l'acqua alta dovrebbe aver raggiunto il suo limite massimo invece continua a salire.
I pontili centrali di San Zaccaria (Danieli) diventano inservibili, non ci dicono se a causa di rotture, perni divelti o chissà  cosa. I vaporetti della linea 1 scaricano la gente ove possibile a San Marco, forse solo per il dislivello tra il vaporetto e il pontile che è ad altezza di pericolo per l'incolumità . Si attracca in pontili non previsti per evitare quello del Danieli.

La gente per strada si rende conto che nemmeno con gli stivaloni (quelli che coprono tutta la gamba) non c'è più la garanzia di andare dappertutto come sarebbe 'normale': in certi punti l'acqua entrerebbe perchè arriverebbe al bacino.
Verso le 10 si abbatte un temporale, breve fortunatamente, nella zona sud-ovest della città  che provoca pioggia battente violenta. Un paio di tuoni e raffiche di vento è l'unica tregua dalla pioggia continua che non ha smesso un attimo dall'alba.

Sono le 10.30, la marea ha superato da un'ora e mezza il suo culmine massimo previsto, ma ancora non scende.

paolo p.
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[11/11/2012]


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Incontro cittadino sui plateatici: i tavolini di Venezia al posto originale il 31/12

A fine anno scadono le concessioni che hanno consentito di moltiplicare i plateatici a Venezia, lo ha garantito l'Assessore

Malore improvviso: muore a 52 anni mentre parla col collega

Malore improvviso mentre parla con un collega. Una circostanza apparentemente inoffensiva e priva di pericoli che però, in questo caso, non ha egualmente lasciato scampo alla vittima. Luca Cogno aveva 52 anni e venerdì mattina si è sentito male mentre stava conversando...

Studiare a casa? Un orizzonte che ci riguarda. Di Andreina Corso

Quanti bambini, quanti ragazzi sognerebbero di non andare a scuola, di studiare a casa, magari supportati dai genitori, se non devono andare a lavorare, dai nonni, dagli amici, dai vicini, guidati dai loro interessi nella scelta degli argomenti che più li...

Cari mezzi di informazione e istituzioni, vi vorrei più educativi, più propositivi, più costruttivi, più trasparenti e più verità

Gentile Redazione Le mando questo mio semplice scritto veda se ritiene utile pubblicarlo, grazie. Cari mezzi di informazione e istituzioni, vi vorrei più educativi, più propositivi, più costruttivi, più trasparenti e più verità. 1) Quando si parla di ambiente,...

Tornelli a Venezia per gli arrivi: a volte ritornano

Con il turismo che ha ripreso e le folle a Venezia si ripropone il problema del controllo dei flussi. Ritornano i tornelli che non saranno come quelli installati nel 2018 ai piedi dei ponti di Calatrava e degli Scalzi in previsione...

Chiede di indossare la mascherina: turista picchia marinaio Actv

Il marinaio Actv chiede di indossare la mascherina: preso a pugni. Arriva il capitano: picchiato anche lui. Cattivo segno dei tempi di un turismo asfissiante e stressante a Venezia che sono tali anche per loro, per i turisti. La città, la pandemia,...

Identificata baby gang che terrorizza Venezia e Mestre. Brugnaro: “Abbiamo 27 nomi”

Il sindaco di Venezia conferma quanto era nei dubbi e nei timori della gente comune: sono tanti e due-tre, verosimilmente i "capi", sono molto, molto pericolosi. "Sappiamo chi sono. Abbiamo 27 nomi. Due o tre sono particolarmente pericolosi. Mi auguro che qualcuno...

Separazione Venezia – Mestre, che cosa ne pensate? Sondaggio in tre clic

Separazione Venezia - Mestre sì o no? Referendum sì, referendum no. Importanti autorità cittadine affermano che il momento storico della città lo vede necessario ed ora è opportuno. Il sindaco, Luigi Brugnaro, invita, invece, a non andare a votare per 'invalidarlo'...

Venezia. Match tra turiste ubriache per la pantegana. Vince l’animalista per ko tecnico alla 1a ripresa

Il video riporta una scena che si è svolta questa notte a Venezia, nello spiazzo dietro Rialto, di fronte al Fontego. Due ragazze, pare inglesi, sono al culmine di una bella serata, a quanto pare anche ben "allegre". Improvvisamente nasce una discordia....

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

Venezia da oggi ha il ticket di ingresso. Potrà arrivare a 10 euro

Gli indotti che l'amministrazione potrà incassare riguarderanno verosimilmente i visitatori che arrivano con: grandi navi, autobus gran turismo, lancioni provenienti da altri comuni, treni, auto private, ecc.

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.