17.9 C
Venezia
sabato 18 Settembre 2021

Accampamenti abusivi sgomberati, ma dopo qualche giorno i barbanera vi ritornano

HomeNotizie Venezia e MestreAccampamenti abusivi sgomberati, ma dopo qualche giorno i barbanera vi ritornano

sgombero campi accattoni barbanera

Venerdì mattina della scorsa settimana è stato sgomberato l’ennesimo accampamento di materassi e stracci sotto al cavalcavia di Marghera, ma secondo il censimento della Polizia municipale, che in questi giorni sta perlustrando via delle Macchine ed altre zone mestrine, sono circa una settantina i rifugi abusivi, giacigli occasionali per prostitute, tossicodipendenti e uomini e donne senza fissa dimora.

Una pattuglia dei vigli urbani ha affiancato per questo gli agenti del Servizio di Sicurezza Urbana. Questi ultimi, individuati i luoghi di presunto accampamento, segnalavano il tutto alla Polizia Locale che così interveniva, sgomberando l’area.

L’unica nota negativa è rappresentata dall’immediata riappropriazione di questi luoghi, che dopo qualche settimana ritornano ad essere “proprietà” degli sbandati. Per la maggior parte romeni e zingari di etnia Rom (“barbanera”), che si rifiutano di ricevere l’aiutato dell’assistenza sociale offerta dal Comune e preferendo vivere così, chiedendo l’elemosina e spesso alimentando organizzazioni criminali che li coercizzano.

Alice Bianco

[18/11/2013]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor