25.1 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Accademia delle Belle Arti a Venezia, scritta nazista sulle porte

HomeNotizie Venezia e MestreAccademia delle Belle Arti a Venezia, scritta nazista sulle porte

accademia belle arti

Hanno aperto le porte dell’Accademia di belle arti verso le otto e si sono ritrovati davanti ad una sorpresa.

Esse infatti erano imbrattate con una scritta rossa in tedesco “Arbeit macht frei’, cioè ‘Il lavoro rende liberi’. Ed accanto una croce celtica. Una frase storica, certo, ma che si ricorda di più per essere stata posta all’ingresso di moltissima campi di concentramento durante il regime nazista.

I carabinieri giunti sul posto per un sopralluogo non hanno trovato altro se non la scritta. Si è così pensato di indagare attraverso la revisione delle registrazioni delle telecamere di sorveglianza.

«Dal mio punto di vista – spiega il presidente Luigino Rossi – non credo ci siano messaggi politici particolari».
Alcuni insegnanti, ha rivelato l’uomo, hanno dichiarato come questo tipo di scritte si trovino anche in altre parti della città, ma nè lui nè i carabinieri sono a conoscenza di denunce fatte a causa di questi imbrattamenti.

Gli studenti, invece, non credono che questo episodio sia poi così casuale.

«Qui a Venezia – spiegano – il clima sta cambiando, queste sono le stesse persone che hanno indetto la marcia su Venezia per il 29».

Redazione

[19/03/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.