8.4 C
Venezia
mercoledì 01 Dicembre 2021

A Venezia dalle 20 c’è il coprifuoco, niente più treni

HomeLettereA Venezia dalle 20 c'è il coprifuoco, niente più treni
la notizia dopo la pubblicità

pendolari attesa treno ritardo

Caro Direttore / Redazione,

VENEZIA ha il suo COPRIFUOCO: Nessun treno Regionale o Alta Velocità (Freccia o Italo) per lasciare la città verso Milano o Bologna dopo le 7.50 di sera.
Non è un po’ presto?

Gente in piedi in corridoio sovraccarica il Famigeratissimo e Temutissimo InterCityNotte 771 che parte a mezzanotte e otto minuti da Santa Lucia per Roma Termini, e arriva a Bologna alle 2.15 (se va bene).

Il punto è questo: Se volete cenare a Venezia, ma anche semplicemente prendere un aperitivo alle 7 o 8 di sera, e poi tornare a casa in una città vicina, Ferrara, Padova, Rovigo, Bologna, l’unica vostra alternativa è fare le 2 di notte ammassati in piedi in un Intercity, con gente fra l’altro spesso non proprio pulita.

Davvero una bella esperienza dopo aver passato una serata nella città più bella del mondo.

Quando anche un bambino capisce che basterebbe mettere un FrecciaBianca Venezia-Bologna e uno Venezia-Milano verso le 10 o le 11, per chi ha voglia di vivere Venezia senza dover scappare a metà del pomeriggio.

Cari dirigenti di Trenitalia, NON VI AZZARDATE A DIRE CHE NON CI SAREBBE MERCATO PER UN TRENO DEL GENERE: andate a stare in piedi ammassati in corridoio per due ore e mezzo sul 771 e poi ditemi che non c’è mercato. Senza contare tutti quelli che ovviamente non viaggiano, visto che i treni non ci sono.

E’ davvero ironico come, nella sala di Assistenza alla Clientela Trenitalia di Venezia Santa Lucia, sullo schermo delle partenze, essenzialmente vuoto di partenze, ogni 30 secondi la tabella degli orari scompaia (ma veramente stavo leggendo) per mostrare l’annuncio “La Metropolitana d’Italia”.

L’Italia, con le sue brevi distanze, consentirebbe davvero di avere una “metropolitana d’Italia”, cioè un servizio che connetta i cittadini alle città più vicine (Bologna-Venezia, Milano-Venezia, Milano-Bologna, Firenze-Bologna, etc.) anche la sera con dei treni a media percorrenza.

Ma ora, con l’assenza completa di Freccie dopo le 8, Trenitalia e Italo sono tutto tranne che una Metropolitana d’Italia. 200 Freccie al giorno, dice Trenitalia. E la sera appena dopo le 8? Il vuoto più nero.

E sull’assenza completa di treni da Venezia la sera dopo le 8 sono spesso d’accordo sia i controllori del 771, sia il personale di Assistenza Trenitalia in stazione.

Spero che questa Lettera possa essere pubblicata ed essere messa in evidenza.

Grazie per l’attenzione.

Un saluto

lettera firmata

Bologna

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

  1. Pienamente d’accordo! E’ davvero assurdo che non ci sia un treno dopo le 20 che parta da Venezia per Bologna-Firenze. Eppure da Bologna l’ultmo regionale per Venezia parte alle 22.10. Perché non metterlo anche da Venezia per Bologna? Trenitalia è così stupida? Ma anche Italo, perché non ci pensa? Sospetto che ci sia un tacito accordo con gli albergatori di Venezia: se volete restare a cena dovete anche restare per la notte… Peccato che uno ci rinuncia, dati i prezzi salatissimi degli alberghi veneziani… Trenitalia e Italotreno, fatevi furbi!i

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Il Mose vince: Venezia “asciutta”. Perché la conferma tarda ad arrivare

L'acqua alta a Venezia non è arrivata: la marea ha toccato a Lido 138 cm. ma le paratie del Mose alle 18.40 di lunedì erano già issate

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando sulle sue gambe ma dopo poche ore è spirata. F.C., signora di 52 anni residente a Lido, mercoledì...

Venezia in asfissia: mai così tanti turisti a fine ottobre

Venezia verso alle 11 ha chiuso i terminal di Piazzale Roma e Tronchetto ma fermarsi prima per usare i mezzi ha creato altra congestione

8 Marzo dedicato alla Coreografa Luciana De Fanti. Di Andreina Corso

Se Italo Calvino ci perdona, se lo copiamo e ci lascia dire: se una sera d’inverno a Mestre una Grande Donna, un’Artista, una Ballerina, una Coreografa e una animalista ricorda suo figlio Omar Caenazzo, morto prematuramente in un incidente stradale, quella...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.

Anche la banca diventa bar: 50 ora i locali a Santa Margherita. Di Andreina Corso

Il problema Movida e i suoi affluenti, vien da dire ridendo amaro. Abbiamo ricevuto una bella lettera, lungimirante da Eric, cittadino canadese, che riportiamo qui sotto, per chi non l’avesse ancora letta. “Sono canadese e sono andato due volte in Venezia. Mi...

La Venezia perduta. Addio a Testolini, la cartoleria dei veneziani. Storia e ricordi

Testolini chiude, dal 1911 la cartoleria dei Veneziani. Storia e ricordi di un altro pezzo di Venezia che scompare. Intervista a Stefano Bettio, assieme al fratello Alessandro, ultimi gestori.

Vaporetti Actv Venezia: torna la Linea 2 fino a Lido

Actv implementa più corse: Linea 2 adesso arriva fino a Lido e ci sono corse supplementari 5.1 2 5.2.

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

“Venezia è tutta centro storico, ma vedo gente non residente a passeggio”. Lettere

Emergenza Covid: Ordinanza regionale 151: si può passeggiare solo "al di fuori delle strade, piazze del centro storico della città, delle località turistiche, e delle altre aree solitamente affollate". Venezia tutta centro storico, fatta di strade non certo rurali, è località turistica,...

Venezia, gondoliere aggredito da turista perchè lo ha fatto scendere dalla gondola [video]

Venezia, gli anni passano ma le cose non cambiano. La cultura del turista che è convinto di entrare in una città finta, dove tutto è permesso perché "paga", non migliora. Anzi. L'ultimo episodio a dimostrazione di ciò ci è giunto in redazione...