8.4 C
Venezia
mercoledì 01 Dicembre 2021

A Mestre ladri di pupazzetti per bambini. Presi con il distributore in auto appena rubato da un bar

HomeMestre e terrafermaA Mestre ladri di pupazzetti per bambini. Presi con il distributore in auto appena rubato da un bar
la notizia dopo la pubblicità

distributore palline per bambini

Erano da poco passate le 20.00 di ieri sera, a Mestre, quando una volante della Questura di Venezia, in quel momento in servizio di controllo del territorio, ha notato un’autovettura sospetta in via San Donà di Piave, che alla vista della pattuglia tentava una fuga repentina.

Dopo un breve inseguimento durato circa 400 metri l’autoveicolo è stato fermato in via Vallon, alla periferia est della città.

A bordo dell’auto, un’Alfa Romeo 33 di colore rosso, due uomini veneziani: M.D. di 23 anni e P.R. di venti.

Gli agenti, nel corso degli accertamenti svolti nei confronti delle persone e dell’autovettura, hanno trovato all’interno del veicolo un intero apparecchio distributore di pupazzetti per bambini funzionante a monete.

Vista la probabile provenienza furtiva i due, messi alle strette, hanno confessato di averlo rubato poco prima all’interno di un bar proprio di via San Donà; versione esatta, dato che i dipendenti del locale, contattati dagli agenti, avevano già riscontrato la mancanza dell’apparecchio che conteneva un centinaio di Euro.

In realtà, i due erano entrati all’interno del locale per consumare una bibita ma, rilevando la disattenzione della barista, avevano prelevato la macchinetta caricandola in auto. Subito dopo, però, sono stati intercettati dalla volante.

Condotti presso gli Uffici della Questura di Venezia, i due sono stati posti in stato d’arresto per il reato di furto aggravato in concorso, ed infine collocati presso le rispettive abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa del processo con rito direttissimo.

Sono stati restituiti sia l’apparecchio distributore di pupazzetti al titolare del bar, che l’autovettura sulla quale viaggiavano i due, di proprietà di uno zio.

Redazione

[29/01/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“Mi sono trovata visitatori alle spalle in casa mia! Io grido e loro: ‘Ma non è tutto Biennale?’ “

L'articolo che avete pubblicato ieri sui turisti per la Biennale alla Celestia contiene un grande fondo di verità. Dopo averlo letto mi sono decisa a scrivervi per raccontarvi un fatto che mi è appena accaduto. Abito in una laterale di via Garibaldi,...

Morte improvvisa dopo vaccino, esposto in Procura a Mira

Alessandro Cavarretta, 51 anni, mercoledì scorso si sottopone al vaccino, dopo due giorni la morte improvvisa lasciando tutti nell'angoscia e con una domanda pendente: perché? Il certificato di decesso parla di arresto cardiocircolatorio ma essa non chiarisce come diagnosi di morte, è...

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

Maestra veneziana in Terapia Intensiva. Era stata licenziata a Treviso perché “Il virus non esiste”

Sabrina P., maestra veneziana, è ricoverata in Terapia Intensiva all'Ospedale dell'Angelo di Mestre. Non vaccinata, no vax e negazionista della prima ora, era stata già sollevata da una scuola di Treviso in quanto continuava a ripetere ai bambini: "Il virus non...

Separazione Venezia – Mestre, che cosa ne pensate? Sondaggio in tre clic

Separazione Venezia - Mestre sì o no? Referendum sì, referendum no. Importanti autorità cittadine affermano che il momento storico della città lo vede necessario ed ora è opportuno. Il sindaco, Luigi Brugnaro, invita, invece, a non andare a votare per 'invalidarlo'...

“Venezia va rispettata, chiediamo ai veneziani il permesso per vederla”. Lettere

"Venezia va rispettata così come i veneziani...". Il senso di chiedere "permesso" segno implicito di rispetto quando si va in casa d'altri

Come e’ morta Marilyn Monroe? giallo risolto dopo 51 anni in un libro

La Morte di Marilyn Monroe è uno dei più grandi misteri che costellano la storia americana. Ora, dopo 51 anni, la verità su Come e' morta Marilyn Monroe, venuta a mancare il 4 agosto del 1962, potrebbe essere svelata da un...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Mose solo da bloccare, progetto scollegato dalla elementare realtà lagunare

Mose; non solo un progetto da bloccare, ma una riflessione tecnica sulle responsabilità concettuali di una operazione sviluppata da un team di eminenti studiosi, totalmente scollegati dalla elementare realtà lagunare. A chi conosce il fango lagunare,i problemi legati alla corrosione galvanica, all'agressività...

DEMOCRAZIA? Gnanca su le scoasse! E io pago per l’immondizia tenuta in casa

Sarà l’età con tutti i prò e tutti i contro, sarà che mi giro attorno e vedo andar tutto al rovescio, anche se la buona vista non mi manca ma, da un po’ di tempo sono cambiata, DEVO protestare, perché quello...

Dal 2022 per venire a Venezia si dovrà prenotare

Venezia e overtourism: nel 2022 Venezia potrebbe essere a numero chiuso con tanto di tornelli. Dall'estate 2022 per entrare a Venezia servirà prenotare secondo il progetto. Dopo i rinvii legati anche al Covid, il Comune ha stabilito che il prossimo anno vedrà...

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva