7 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

5 Stelle accusano: brogli alle ultime votazioni Europee

HomeNotizie Nazionali5 Stelle accusano: brogli alle ultime votazioni Europee
la notizia dopo la pubblicità

5 Stelle brogli ultime votazioni Europee

Questa volta non è Grillo a lanciare l’affondo, ma il sospetto viene sparato con un post firmato da «Informare per resistere» intitolato: «Broglio sì, broglio no: la terra dei cachi».

Non si tratta di un post estemporaneo, anche se diffusa in maniera poco roboante l’idea che ai seggi ci siano stati inciuci per favorire il Pd a scapito del M5S pervade i pentastellati.

Non ci sono accuse specifiche, non ci sono prove a corredo, ma ciò non toglie l’efficacia del messaggio. La premessa sul post è che l’esito del voto è «sconcertante», «difforme da qualsiasi razionale previsione e sondaggio». «La perdita di tre milioni di elettori è statisticamente improbabile. La percentuale del Pd è inaspettata e iperbolica». E dunque, «applicando la logica, e senza avere riscontri dimostrabili, il sospetto di brogli è ragionevole».

La deputata Vega Colonnese aveva postato su Facebook un messaggio inquietante: «Al Viminale è stato impartito l’ordine di annullare le schede dei 5 Stelle». Post repentinamente cancellato dalla Colonnese, che ora si rifiuta di commentare. Chi invece conferma è Mario Giarrusso: «Il 40 per cento a Renzi è folle, è come l’apparizione della Madonna. Un ribaltamento delle previsioni come questo arriva solo nelle fiabe. Va bene che gli italiani votano con le parti basse e non con il cervello, ma c’è un limite a tutto». Giarrusso è sicuro: «Il Pd ha messo i peggiori sgherri fuori dai seggi, ha giocato sporco. C’è puzza di marcio.

Redazione

[03/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

  1. sono convinto che Grillo con il suo movimento e stato dall’inizio come una medicina per un corpo malato; ma ora questa medicina sta diventando perniciosa

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Sanzione disciplinare irrogata dal datore di lavoro. L’impugnazione. I principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

La Sanzione Disciplinare irrogata dal datore di lavoro. Vediamo oggi l'impugnazione della sanzione e i principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

Walter Onichini è in carcere, Zaia: “Mattarella conceda la grazia”

Caso Onichini: Zaia chiede la grazia per il macellaio che è in carcere per aver sparato al ladro. "Mi rivolgo al capo dello Stato e chiedo che venga concessa la grazia a Walter Onichini", sono state le parole del presidente della Regione...

Green Pass obbligatorio: quali sono le regole

Green Pass obbligatorio, la guida: tutte le regole. Dove non si entra senza, come procurarselo, quanto dura, ecc...
spot

Storia di un albero. Oggi abbattuto in funzione di chissà quali esigenze, San Basilio è meno bella ora

"È stato un uomo, più di settant’anni fa a impiantare quel pioppo su quell’angolo di San Basilio. Quell’uomo era mio padre. Mia madre diceva a noi figlie, quello è l’albero che ha fatto nascere vostro padre e noi ai nostri figli, quello è l’albero che ha impiantato il nonno e i figli ai loro figli, quello è l’albero del bisnonno..."

A Venezia turisti come prima della pandemia “Necessari trasporti adeguati”

"Venezia è ai livelli pre-pandemia di turisti: biglietterie, bus, pontili, vaporetti pieni, i lavoratori devono tornare a condizioni normali"

“Studenti con le gonne: i soliti per rappresentare un mondo alla rovescia”. Lettere

Gli studenti maschi del liceo classico Zucchi di Monza hanno indossato la gonna durante le lezioni per protestare contro il sessimo. A Parte il fatto che per rappresentare il sesso femminile avrebbero dovuto indossare dei maschilissimi jeans, il grottesco e ridicolo gesto...
Advertisements

Arrivo a Venezia e subito multato in vaporetto per non aver obliterato, ma non è giusto

"Appena il tempo di sedersi e 2 addetti mi chiedono i biglietti che mostro prontamente. Mi dicono laconicamente che non sono stati validati e siamo in contravvenzione".

“Si parla tanto di spopolamento di Venezia, ma la città perde meno abitanti di prima”. Lettere

In riposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei 'venezianassi' ". Vedo, purtroppo, che ancora una volta si punta il dito contro questo mostro delle locazioni turistiche senza mai vedere tutto l’insieme. Chiedo al prof. Mozzatto che faccia meglio i compiti prima...

Mobbing e lavoro. Quando il mobbing è «illusione». Perché promesse di vari avvocati sono spesso «processualmente» irrealizzabili

Questo breve articolo non ha come scopo quello di citare giurisprudenza complessa o iniziare discorsi astratti e bizantini sul mobbing che non servono ad altro che a tediare il lettore nella migliore delle ipotesi o a creare false aspettative nella peggiore....

Il nostro giornale festeggia: oltre 10 milioni di pagine viste

"La Voce di Venezia" a luglio 2014 ha incredibilmente abbattuto il muro delle 10 milioni di pagine viste. Era ormai qualche anno fa: un pugno di ragazzi (in parte di Venezia) usciti dal corso di laurea di "Scienze della Comunicazione"...