2.8 C
Venezia
martedì 30 Novembre 2021

33° MONDIALE DI PESCA AL COLPO | In arrivo a Caorle

HomeCittà Metropolitana di Venezia33° MONDIALE DI PESCA AL COLPO | In arrivo a Caorle
la notizia dopo la pubblicità

NOTIZIE CAORLE | Inizierà  il prossimo giovedì l’appuntamento con un altro evento sportivo nella città  di Caorle, questa volta un evento di respiro mondiale: sta per arrivare il campionato del mondo di pesca al colpo per Club. Per la prima volta la FIPSAS, federazione italiana pesca sportiva ed attività  subacquee, porta in provincia di Venezia questa manifestazione e sceglie Caorle come sede ideale delle giornate dedicate alla disciplina sportiva. Dopo molti anni il campionato torna a svolgersiin Italia e avrà  luogo lungo il canale Brian, tra Eraclea e Torre di Mosto.
La manifestazione è promossa dal comitato organizzatore che ha sede a San Donà  di Piave per conto della Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività  Subacquee. Ad essere coinvolti saranno i comuni di Eraclea, Caorle, Torre di Mosto e San Donà  di Piave e anche il villaggio San Francesco di Caorle che accoglierà  tutti gli sportivi in arrivo nella località  balneare.

Il programma dell’evento è stato arricchito ieri, martedì 4 giugno, con una serata di musica e spettacolo presso il Villaggio San Francesco di Caorle; giovedì 6 giugno con la presentazione ufficiale in Piazza Indipendenza a San Donà  di Piave delle squadre partecipanti; infine domenica 9 giugno la premiazione dei vincitori in Piazza Indipendenza a Torre di Mosto a cui seguirà  la cena di gala presso villa O’hara (Torre di Mosto, località  Staffolo). Un evento unico che coniuga insieme sport e ambiente. “La scelta del Brian – spiega il segretario Graziano Masiero – come campo di gara per questa importante manifestazione, e la scelta di assegnare l’organizzazione dell’evento al territorio veneziano, rappresentano anche un riconoscimento ai risultati ottenuti dalla sezione provinciale FIPSAS”.
“E' un onore ospitare gli atleti di una una manifestazione così importante – ha dichiarato Giueppe Biasuzzi Jr – I Mondiali saranno l’occasione di incontro e di scambi tra atleti provenienti da tutto il mondo e una grande opportunità  per far conoscere e apprezzare il nostro territorio”.

LA FIPSASLa Federazione Italiana di Pesca Sportiva e Attività  Subacquee è stata fondata nel 1942 con lo scopo dichiarato di promuovere la pesca sportiva dilettantistica. Nel corso degli anni, il campo di applicazione si è esteso ad altri domini. Oggi le attività , sia di gare che di promozione, nazionali e internazionali, sono gestite da cinque settori specifici: Acque Dolci, Acque Marittime, Attività  Subacquee, Nuoto Pinnato e Didattica Subacquea. In aggiunta ai cinque settori, ci sono delle altre strutture operative, tra cui: la Commissione Federale Acquee e Impianti (SFAI), la Commissione Giudici di Gara, la Commissione Didattica e Formazione, e la Commissione per il Tesseramento. A livello internazionale, la Federazione è membro fondatore della CIPS (Confederazione Internazionale di Pesca Sportiva) e della CMAS (Confederazione Mondiale delle Attività  Subacquee).


[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[04/06/2013]


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva

Identificata baby gang che terrorizza Venezia e Mestre. Brugnaro: “Abbiamo 27 nomi”

Il sindaco di Venezia conferma quanto era nei dubbi e nei timori della gente comune: sono tanti e due-tre, verosimilmente i "capi", sono molto, molto pericolosi. "Sappiamo chi sono. Abbiamo 27 nomi. Due o tre sono particolarmente pericolosi. Mi auguro che qualcuno...

DEMOCRAZIA? Gnanca su le scoasse! E io pago per l’immondizia tenuta in casa

Sarà l’età con tutti i prò e tutti i contro, sarà che mi giro attorno e vedo andar tutto al rovescio, anche se la buona vista non mi manca ma, da un po’ di tempo sono cambiata, DEVO protestare, perché quello...

Processo del lavoro e prova per testimoni: la delicata posizione del collega-testimone

In questo articolo analizzeremo la delicata posizione del testimone all'interno del processo del lavoro e come tale problematica stia evolvendo alla luce della crescente precarizzazione della forza-lavoro. Nel rito speciale del lavoro, come più in generale nel processo civile, è ammessa la...

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.

Tornelli a Venezia per gli arrivi: a volte ritornano

Con il turismo che ha ripreso e le folle a Venezia si ripropone il problema del controllo dei flussi. Ritornano i tornelli che non saranno come quelli installati nel 2018 ai piedi dei ponti di Calatrava e degli Scalzi in previsione...

Francesca e il lavoro delle pulizie: questo turismo a Venezia ha riportato la schiavitù

A seguito dell’articolo “Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo”, ci scrive una ragazza pronta a condividere con noi la sua esperienza. Francesca, nata e residente nel Centro Storico, lavora da 10 anni...

Jesolo: cani in spiaggia, perché in pochi rispettano le regole? Perché nessuno le fa rispettare?

Come ogni anno, decido di trascorrere qualche giorno di vacanza a Jesolo con la mia compagna e il nostro bimbo di un anno e mezzo. Dato che non abbiamo esigenze particolari, andiamo in spiaggia libera, in modo da avere più spazio...

Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo

Negli ultimi decenni abbiamo assistito ad una graduale quanto inarrestabile trasformazione di Venezia: da città a non-luogo in mano al turismo e alle sue regole. Nel 1988, davanti a una popolazione residente di 81.000 unità, Paolo Costa e Jan Van Der...

La Venezia perduta. Addio a Testolini, la cartoleria dei veneziani. Storia e ricordi

Testolini chiude, dal 1911 la cartoleria dei Veneziani. Storia e ricordi di un altro pezzo di Venezia che scompare. Intervista a Stefano Bettio, assieme al fratello Alessandro, ultimi gestori.

Dal 2022 per venire a Venezia si dovrà prenotare

Venezia e overtourism: nel 2022 Venezia potrebbe essere a numero chiuso con tanto di tornelli. Dall'estate 2022 per entrare a Venezia servirà prenotare secondo il progetto. Dopo i rinvii legati anche al Covid, il Comune ha stabilito che il prossimo anno vedrà...

“Far pagare spese sanitarie a chi non si vaccina: proposta oscena”. Lettera

La proposta di far pagare le cure sanitarie a chi si ammala dopo aver rifiutato il vaccino è oscena: "E le altre malattie?"