17enne crolla a terra in stazione a Mestre, la ragazza aveva assunto un acido

ultimo aggiornamento: 01/10/2013 ore 19:40

114

ambulanza soccorso notte

Si è sentita male dopo una nottata di baldorie ed è stata salvata dai medici del Suem accorsi alla stazione ferroviaria di Mestre. È successo domenica mattina intorno alle 8 del mattino, quando una 17enne sentendosi male e respirando a fatica è crollata su una panchina della stazione.

Dopo una notte trascorsa ad una festa che si svolge periodicamente in zona Bissuola, appuntamento fisso per i giovani di tutto il Nordest, la giovane, pronta a ritornare a San Donà di Piave dove vive, ha iniziato a sentirsi male proprio mentre stava raggiungendo i binari del treno.

Aiutata dagli amici, che hanno prontamente chiamato il 118, la minorenne è stata ricoverata per overdose all’Ospedale dell’Angelo. Sembra infatti, secondo quanto emerso dagli accertamenti medici, che la ragazza alcune ore prima avesse assunto un acido mescolato ad alcol, ipotesi poi confermata con l’ammissione della giovane.

La minorenne è stata tenuta sotto osservazione per l’intera giornata e dimessa nella serata di domenica. Nei prossimi giorni dovrà rispondere alle domande degli agenti intervenuti sul posto, fornendo i dettagli circa l’assunzione delle sostanze stupefacenti e se esse siano state acquistate sul posto o portate da casa.

Alice Bianco

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here