In Italia c'è chi non vuole cambiare convinto che il Nord continuerà  a pagare

ultimo aggiornamento: 04/02/2011 ore 06:16

216

La bocciatura del Federalismo e' la dimostrazione che c'e' una Italia che non vuole cambiare, con una classe dirigente convinta che le regioni del Nord continueranno a pagare sprechi, inefficienze, clientelismo.
Il voto in Commissione ha affossato ogni speranza di rinnovamento. Cricche e corporazioni ci stanno trascinando fuori dalla Storia. Quella di oggi e' una pagina di svolta: la Lega aveva accettato molte modifiche, accogliendo le istanze di tanti soggetti.

La bocciatura, invece, ha mostrato il vero volto di tanti presunti riformisti, tali a parole, tali solo se, come al solito, e' Pantalone a pagare.

Costoro vogliono trascinare l'Italia nel Terzo Mondo, verso il declino.

Spero che i cittadini capiscano quali rischi corriamo, rischi tragici per la Padania.

(*) Assessore al Bilancio Regione Veneto

[04 febbraio 2011]

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here