domenica 23 Gennaio 2022
1.6 C
Venezia

AL SIGNOR SINDACO | Sul Casinò chiediamo chiarezza, confronto e rispetto degli impegni

HomeLettereAL SIGNOR SINDACO | Sul Casinò chiediamo chiarezza, confronto e rispetto degli impegni

LETTERE AL GIORNALE | Al Sindaco della Città  di Venezia
Avv. Giorgio Orsoni.
Le note agitazioni sindacali “selvagge” di inizio anno indette al Casinò di Venezia, hanno prodotto, come unico risultato tangibile, l’annullamento dell’incontro già  fissato per il giorno 22 febbraio 2013. Si è interrotto così, per motivi comprensibili, il canale comunicazionale che il Sindaco, lo scorso anno, prima della delibera del 23 aprile 2012, si era impegnato ad attivare, accompagnando i vari momenti decisionali del processo di sub concessione, con l’informazione e il confronto con tutte le organizzazioni sindacali. A riguardo di quelle agitazioni la CGIL ha saputo opporre una esplicita posizione di contrarietà , per merito e metodo, non senzaattirarsi impopolarità . Ma, tant’è, quegli scioperi raggiungevano solo lo scopo di aggiungere difficoltà  alle difficoltà  della Casa da Gioco, compromettere le solidarietà  fra lavoratori e di interrompere e impedire il confronto sindacale in essere. Infatti quel confronto, al di là  di quali possano esserne gli esiti, anche grazie al contributo della nostra presa di posizione, è ripreso appena cessate le “ostilità ”.

Né migliore esito ha visto l’incontro che ha avuto, il 20.2.2013, con tre Segretari Generali Confederali, che avrebbe dovuto poi produrre la ricomposizione, a quel superiore livello, della sintesi confederale per superare le derive corporative manifestatesi al livello categoriale. Anche questo tentativo è rimasto incompiuto e non per responsabilità  della CGIL. La CGIL, confermando profonde riserve sulla privatizzazione, non è neanche disponibile a subire tale processo, qualora effettivamente avanzasse, senza entrare nel merito e ricercare tutti gli elementi utili a governarlo, nell’interesse dei posti di lavoro, come specificato nella delibera del 23.4.2012, ma anche della tutela del Contratto Aziendale di Lavoro, degli accordi conseguenti e dei diritti individuali e collettivi, come del resto già  sancito nell’accordo del 2.8.2012 sulla cessione di ramo d’azienda.

Ad altri lasciamo moine “puriste” utili a celare doppiezza di posizioni! Ed è per questo che, non trovando accettabile “pagare pegno” per errori altrui e apprendere le relative informazioni solo dalla stampa, forti dei posizionamenti assunti e con tutte le carte in regola per pretendere il rispetto degli impegni, che chiediamo al Sindaco la puntuale attivazione preventiva dei processi di informazione e confronto sugli avanzamenti di tale processo (fasi politiche, fasi istituzionali, fasi procedurali, fasi tecniche).

Distinti saluti.

Roberto Montagner, Segretario Generale Camera del Lavoro di Venezia
Salvatore Affinito, Segretario Generale Slc Cgil Venezia


[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[30/04/2013]


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Malore fatale in bicicletta a Lido e due giovani picchiano vigile perché non possono passare

Mentre avveniva la tragedia, negli stessi istanti in cui perdeva la vita il 65enne lidense, una coppia picchiava selvaggiamente un agente della Polizia locale del Lido, solo perché non permetteva loro di passare essendo la strada bloccata.

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.

Studiare a casa? Un orizzonte che ci riguarda. Di Andreina Corso

Quanti bambini, quanti ragazzi sognerebbero di non andare a scuola, di studiare a casa, magari supportati dai genitori, se non devono andare a lavorare, dai nonni, dagli amici, dai vicini, guidati dai loro interessi nella scelta degli argomenti che più li...

Aveva fermato la rapina in banca, guardia giurata condannata e deve risarcire il ladro

Lui una guardia giurata, Marco D. L'altro un rapinatore, Giorgio A., preso mentre fuggiva con il bottino dalla banca Unicredit di Cavallino Treporti che aveva appena assaltato con alcuni complici. Una storia che va avanti da 10 anni nei corridoi e nelle...

“Vaporetto da Lido: 7,50 euro e ammassati come animali”

Riceviamo e pubblichiamo. La lettrice prende spunto da una segnalazione precedentemente ricevuta in cui si dice: "Centinaia di persone costrette a stiparsi all’interno di un imbarcadero chiuso nell’attesa di un vaporetto che passa ogni 30 minuti. È stato ridotto il numero di...

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

Elezioni scolastiche: “Far votare solo con chi ha Green Pass è discriminatorio!”. Lettere

Ci sono cittadini di serie a e di serie z... e poi ci sono i fedelissimi esecutori, che oggi come nel '36 eseguono ordini come autentiche macchinette da regime... ma che poi si pentono amaramente come nel '45. Inutile dire che ...

Dramma sul campo di calcio nel sandonatese: 17enne sviene e non si sveglia più

Christian Bottan, 17 anni, è svenuto sul campo da gioco. Con il passare dei secondi il malore ha assunto una valenza sempre più drammatica.

Lettera ai veneziani: Non vedete lo scempio in cui state riducendo la vostra città?

Accludo una fotografia emblematica del disastro che state combinando nella vostra città (Venezia, ndr). A un primo esame si potrebbe pensare che si tratta della foto di qualche bazar in Medio Oriente o un mercatino in centro America o Africa, invece corrisponde...

Banchi souvenir in Piazza San Marco: più grandi e più ordinati

In arrivo nuove regole per i banchi di souvenir in piazza San Marco: stamani il sopralluogo sul posto  dell'assessore Costalonga. Il Comune è infatti al lavoro per riformare il vecchio regolamento per gli ambulanti del mercato di piazza San Marco, risalente al...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando sulle sue gambe ma dopo poche ore è spirata. F.C., signora di 52 anni residente a Lido, mercoledì...