XVI Giornata Europea della Cultura Ebraica, iniziative a Venezia, Padova, Verona e Vicenza

265

XVI Giornata Europea della Cultura Ebraica venezia

Torna domenica 6 settembre 2015 la Giornata Europea della Cultura Ebraica, il tradizionale appuntamento coordinato e promosso in Italia dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, che invita a scoprire il patrimonio culturale ebraico, con centinaia di eventi tra visite guidate a sinagoghe, quartieri e musei ebraici, spettacoli, mostre, concerti, degustazioni kasher e incontri culturali.

La manifestazione, giunta alla sedicesima edizione e alla quale aderiscono trentadue Paesi europei, è da sempre una proposta di condivisione e di incontro tra culture: intenti ben espressi dal tema dell’edizione 2015, “Ponti & AttraversaMenti”, minimo comun denominatore degli eventi e degli appuntamenti organizzati in ognuna delle settantadue località che aderiscono quest’anno in Italia.

In Veneto sono in programma iniziative a Venezia, Padova, Verona e Vicenza.

Come sempre molto nutrito il programma a Venezia, a partire dalle visite ai luoghi ebraici della città, dalle Sinagoghe (Campo di Gheto Novo e Vecchio, dalle 10.00 alle 19.00) al museo ebraico (Campo di Gheto Novo, dalle 10.00 alle 21.00). Tra i molti oggetti e documenti in mostra al Museo, sarà fruibile dai visitatori una videoinstallazione dell’artista Umberto Tibaldi.

Alle 10.45, nella Sala Montefiore della Comunità Ebraica di Venezia (Cannaregio, 1189), saluti delle autorità e interventi sul tema “Venezia, un ponte tra le religioni?”, con Rav Scialom Bahbout, la pastora Caterina Griffante, l’imam Yahya Abd al-Ahad Zanolo, Gadi Luzzatto Voghera, Giovanni Levi, Simone Morandini.

Si avvicinano le importanti celebrazioni per i cinquecento anni dall’istituzione del ghetto di Venezia, avvenuta nel 1516: fu il primo della storia. Sul tema, alle 18.30 presso il cinema “Giorgione”, sarà proiettato il documentario “Il ghetto di Venezia, 500 anni di vita”, di Emanuela Giordano.

Si chiude alle ore 21.00, in Campo di Gheto Novo, con il concerto di Enrico Fink e Raiz, che presentano “Musica dal mare”, note e poesia sulle onde del Mediterraneo, tra Tunisi e Livorno, Nord Africa e Italia. Tutte le iniziative sono ad ingresso libero, è necessario prenotare telefonando al numero 041715359.

A Padova sono previste visite guidate alla Sinagoga italiana (via S. Martino e Solferino, 13), dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00.
Alle 11.00, nel nuovo museo della Padova ebraica (via delle Piazze, 26), inaugurato nel giugno scorso per raccontare la cultura e le tradizioni ebraiche e la storia di una Comunità ebraica antica e importante, avrà luogo la presentazione del programma della Giornata e del nuovo catalogo del museo. Il Museo sarà liberamente visitabile per tutta la giornata. Sarà inoltre possibile accedere, solo al mattino, all’antico cimitero ebraico di Via Wiel.
La Giornata si concluderà in Sinagoga, alle 21.00, con un concerto di cori liturgici della tradizione.
Per maggiori informazioni, Tel. 049.8751106.

Appuntamenti culturali anche a Verona, dove si parte sabato 5 settembre, alle 20.45, con la proiezione di “Bethlehem” di Yuval Adler (2013). L’evento, che si terrà presso il “Circolo ufficiali in Castelvecchio”, inaugura la ”Terza rassegna di cinema israeliano” a Verona.
Domenica 6 settembre appuntamento in Sinagoga (Via Portici, 3), dove alle 10.00 si terrà la cerimonia di inaugurazione, intervallata dalle musiche dello “Iorè Trio” e seguita da un buffet di cibi e bevande kasher.
Le visite guidate ai luoghi dell’ebraismo veronese si svolgeranno in diversi orari: quelle alla Sinagoga e all’ex ghetto alle 12.30 e alle 15.30, quelle al vicino cimitero ebraico alle 9.30 e alle 18.00.
Alle 16.30, nello spazio antistante la Sinagoga, concerto dell’“Enrico Fink Quartet”, che si esibisce nel “Giro del mondo in un nigun – La musica ebraica fa da ponte tra gli oceani e attraversa le montagne.”
Si conclude alle 18.00, nel salone della Comunità ebraica, con la conferenza di Roberto Israel sul tema “Lo scambio interculturale, ponte stabile della pace: illustri ebrei veronesi”, excursus sulle figure di spicco della comunità ebraica veronese in oltre mille anni di storia.
Per maggiori informazioni, Tel. 045.8007112.

Iniziative anche a Vicenza, dove alle 20.30, in Villa Ghislanzoni Curti (Via S. Cristoforo 73 – Bertesina), si terrà il concerto dell’“Alef Band Trio”, tra sonorità e virtuosismi ebraico-aschenaziti. Titolo del concerto: “Ponti e attraversamenti ebraici tra musica klezmer e jazz”.
Sarà inoltre visitabile il cimitero israelitico, situato all’ interno del cimitero acattolico di via Fratelli Bandiera, dalle 8.00 alle 19.30. Per maggiori informazioni, Tel. 045. 8007112.

In Italia la Giornata Europea della Cultura Ebraica gode dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica ed è patrocinata dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, dal Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dall’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani. La manifestazione è inoltre riconosciuta dal Consiglio d’Europa.

In Europa aderiscono i seguenti Paesi:
Austria, Belgio, Bosnia Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Danimarca, Finlandia, Francia, Georgia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Macedonia, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Ungheria.

28/08/2015

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here