Non gli danno la casa, va al Comune e minaccia di darsi fuoco

ultimo aggiornamento: 08/08/2015 ore 19:53

82

cà farsetti comune venezia ingresso XVE

Confusione e trambusto questa mattina a Cà Farsetti, sede del Comune di Venezia.
Un uomo, esasperato dal fatto di essere da mesi nella graduatoria per l’assegnazione di una casa comunale, è entrato in Municipio ed ha minacciato di darsi fuoco.

L’uomo ha protestato e rivendicato che, da cinque mesi, non avendo casa, dorme in barca, e la sua domanda, già presente nella graduatoria per l’assegnazione della casa, ha avuto uno slittamento (come accade spesso in questi bandi per motivi imprescindibili).


L’uomo, con un gesto a sorpresa, si è cosparso di benzina minacciando di darsi fuoco.
Il trambusto ha fatto scendere il sindaco Brugnaro dal suo ufficio. Il sindaco ha parlato con l’uomo, lo ha abbracciato, parlandogli con pazienza, calmandolo. Così l’uomo alla fine ha rinunciato all’eclatante protesta.

Secondo indiscrezioni, il primo cittadino avrebbe garantito il suo personale interessamento per la risoluzione del problema, nella misura in cui il manifestante si è convinto di essere ora certo della consegna di un appartamento comunale.

Redazione


07/08/2015

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here