7 C
Venezia
domenica 28 Novembre 2021

Vudù di Red Glove, se è un best seller è perchè è divertente

HomeGiochi-amo, giochi da tavolo e di ruoloVudù di Red Glove, se è un best seller è perchè è divertente
la notizia dopo la pubblicità

Vudù di Red Glove, se è un best seller è perchè è divertente

Ogni tanto, dato l’arrivo sempre più massiccio di espansioni per prodotto già in voga, permettetemi una “divagazione” su qualche gioco che, seppure un classico, ancora qualcuno potrebbe non conoscere.

Parlando di Vudù serve però prima una necessaria premessa. La Red Glove, casa italiana in costante crescita, per buona parte dei suoi prodotti utilizza un sistema di marketing e packaging che li rende immediatamente riconoscibili e appetibili: confezioni piccole, prezzo ridotto, grafica accattivante sia per i piccoli che per gli adulti, spiegazioni immediate già sul retro della scatola. E – aggiungiamo perché non tutti se ne sono accorti .- attenzione particolare al prodotto interamente italiano.

Vudù – che con la scatola base è l’indiscusso best-seller della Red Glove e alle fiere di settore risulta regolarmente uno dei prodotti più venduti – parte da un concetto facile e simile a molti
altri giochi: per vincere basta mettere l’avversario nelle condizioni di non giocare al meglio ma lo sviluppa con una forma di ironia estrema che lo rende praticamente “eterno” pur nelle sue poche azioni baslilari, lunghezza di giochi che, oltretutto, va ad ampliarsi con le espansioni.

Le regole sono semplicissime: In Vudù siete un allievo di magia oscura che deve imparare a scagliare maledizioni per eliminare “fisicamente” gli avversari in un torneo di incantesimi. Il bello è che

Giochi, di Massimo Tonizzo

gli effetti delle maledizioni non andranno a colpire i personaggi in gioco, ma direttamente gli avversari in carne ed ossa, che saranno costretti a subirne gli effetti per il resto della partita. O quasi, dato che quando un giocatore non vuole o non riesce più a sottostare ad una maledizione chi l’ha scagliata guadagna punti aggiuntivi. Capiterà dunque a qualcuno di dover saltellare su un piede, giocare con la testa posata sul tavolo, tirare le carte stile nunchaku invece di giocarle normalmente. Ma le maledizioni, si sa, possono girare senza esclusione di colpi, dadi, strategia, bluff, astuzia e cattiveria.

Tutto qui? Certo che no, dato che le maledizioni sono anche accumulabili, e le amicizie, si sa, nel corso di una partita vanno del tutto sospese: prova tu a giocare con la testa sul tavolo, a braccia incrociate ma saltellando e parlando in rima…

vudu-boxLe recenti espansioni aggiungono valore (fatto che non sempre avveniva in giochi simili, vedi il caso di Munckin): con Double Trouble i giocatori aumentano fino a 12 e si potrà anche giocare a squadre con le maledizioni da lanciare non più ai singoli ma alle coppie; Zombi vs Barbari introduce due scuole di magia nuove di zecca mentre Ninja vs Pigmei amplia il numero di giocatori fino ad 8 ed aumenta la longevità e il divertimento con nuove magie e maledizioni.

 

 

 

Vudù di Francesco Giovo e Marco Valtriani, Red Glove. Gioco gestionale umoristico per 3-6 giocatori dagli 8 anni in su. Difficoltà medio-bassa, durata di una partita 30 minuti circa. Prezzo 15,90 euro il base, attorno agli 8,90 le espansioni.

 

massimo tonizzo esperto giochi

 

Massimo Tonizzo

16/11/2016

Riproduzione vietata

 

 

 

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Morte improvvisa dopo vaccino, esposto in Procura a Mira

Alessandro Cavarretta, 51 anni, mercoledì scorso si sottopone al vaccino, dopo due giorni la morte improvvisa lasciando tutti nell'angoscia e con una domanda pendente: perché? Il certificato di decesso parla di arresto cardiocircolatorio ma essa non chiarisce come diagnosi di morte, è...

Venezia da oggi ha il ticket di ingresso. Potrà arrivare a 10 euro

Gli indotti che l'amministrazione potrà incassare riguarderanno verosimilmente i visitatori che arrivano con: grandi navi, autobus gran turismo, lancioni provenienti da altri comuni, treni, auto private, ecc.

A Venezia tutti stipati dentro i vaporetti, e l’intesa ancora non c’è

Venezia, il desiderio di visitarla. Venezia, la sua tenuta, Venezia e la strategia dei trasporti che tenta di dar risposta alle esigenze di spostamento a quanti, veneziani e turisti cercano di raggiungere un vaporetto o un motoscafo, facendosi largo a gomitate...

“I veneziani DOC non hanno mai fatto niente: mille sigle, associazioni, solo per blaterare…”. Lettere

In risposta alla lettera: "Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Il signor Francesco dimentica che Venezia è il capoluogo ( seppur bistrattato) e, il resto attorno è : centro storico, residenziale, ecc ecc. Spero per i suoi...

Operatori sanitari non vaccinati in Veneto: sono oltre 2.000 ed ora rischiano

Rieccola la Commissione di valutazione che sempre apre la porta e l’ascolto alle ragioni (e ai torti) dei conflitti. Ritorna il problema di chi ancora non si è vaccinato, o non si può o vuole vaccinare, o ha paura, o ha bisogno...

Storia di un albero. Oggi abbattuto in funzione di chissà quali esigenze, San Basilio è meno bella ora

"È stato un uomo, più di settant’anni fa a impiantare quel pioppo su quell’angolo di San Basilio. Quell’uomo era mio padre. Mia madre diceva a noi figlie, quello è l’albero che ha fatto nascere vostro padre e noi ai nostri figli, quello è l’albero che ha impiantato il nonno e i figli ai loro figli, quello è l’albero del bisnonno..."

Malore fatale in bicicletta a Lido e due giovani picchiano vigile perché non possono passare

Mentre avveniva la tragedia, negli stessi istanti in cui perdeva la vita il 65enne lidense, una coppia picchiava selvaggiamente un agente della Polizia locale del Lido, solo perché non permetteva loro di passare essendo la strada bloccata.

“Mi sono trovata visitatori alle spalle in casa mia! Io grido e loro: ‘Ma non è tutto Biennale?’ “

L'articolo che avete pubblicato ieri sui turisti per la Biennale alla Celestia contiene un grande fondo di verità. Dopo averlo letto mi sono decisa a scrivervi per raccontarvi un fatto che mi è appena accaduto. Abito in una laterale di via Garibaldi,...

Escort: quello che i veneziani vogliono. I racconti di Silvia, escort di Venezia

Chi sono i clienti delle escort a Venezia? Lo racconta una delle prime escort in classifica del sito di Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa. Silvia di Venezia, che esercita la professione nella città lagunare da...

Jesolo: cani in spiaggia, perché in pochi rispettano le regole? Perché nessuno le fa rispettare?

Come ogni anno, decido di trascorrere qualche giorno di vacanza a Jesolo con la mia compagna e il nostro bimbo di un anno e mezzo. Dato che non abbiamo esigenze particolari, andiamo in spiaggia libera, in modo da avere più spazio...

Chi volontariamente non si vaccina ruba un pezzo di probabilità di evitare la dissoluzione del genere umano. Lettere

Con la propaganda No-Vax io non riesco a discutere né a confrontarmi perché si tratta di un Extramondo *(una specie di Vandea del XXI secolo)* nel quale non riesco neanche a respirare. La Storia non si muove in senso vettoriale ma circolare...

Bella giornata a Venezia rovinata da una dimenticanza: 184 euro di multa Actv

Buongiorno, sono una studentessa 25enne in corso di laurea magistrale e vorrei raccontarVi quanto accadutomi stamane 02/04/2017, al ritorno dalla "So e Zo per i ponti" a Venezia. Premetto di aver passato una bellissima mattinata in compagnia del mio fratellino e di un...