COMMENTA QUESTO FATTO
 

Volo Lufthansa LH7667 Venezia – NY del 7 agosto 2015 ore 10.50.
Passeggeri imbarcati con un’ora di ritardo.
Sbarcati dopo 2 ore. Tenuti in uno stanzone seguiti solo dalle assistenti dell’aeroporto (nessuno della compagnia).
Nessuna informazione all’esterno dell’area d’imbarco. Nessun banco di informazioni. Nessun ufficio. Nessun rappresentante della compagnia.

Passeggeri liberati dopo altre 2 ore. Sul sito della compagnia il volo continua a “slittare” di ora in ora, come da noi solo Trenitalia sa fare sui tabelloni delle stazioni, senza mai dire che è stato cancellato.

Alle 18 i passeggeri non sanno ancora se e come raggiungeranno NewYork (non parliamo delle coincidenze).

Viva l’efficienza tedesca. Viva Angela Merkel.

Joe Ferrari

08/08/2015

Riproduzione Riservata.

 

Una persona ha commentato

  1. In serata la compagnia ha comunque assolto a tutti i suoi doveri, comunicando che sarebbero partiti il giorno successivo (sabato 8 agosto) e che tutti i passeggeri sarebbero stati rimborsati e sistemati in albergo anche in caso di perdita delle coincidenza a New York. Almeno un comportamento professionale, se paragonato ai recenti episodi di Fiumicino.

    p.s. in compenso oggi (8 agosto) la tensione al Marco Polo è stata altissima, forse anche per il sommarsi di più fattori critici. Il volo sostitutivo è partito in ritardo e al momento (23.30) sta volando con circa 7 ore di ritardo.

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here