Mai più assalti alla diligenza: nasce su Facebook “Voglio un treno dopo mezzanotte”

ultimo aggiornamento: 23/06/2015 ore 19:18

182

voglio un treno dopo mezzanotte da venezia
La recente vicenda dei ritorni a Piazzale Roma dopo la ‘Art Night’ continua a provocare reazioni. Nasce così su Facebook la pagina “Voglio un treno da Venezia dopo la mezzanotte”, aperta da poco ma che ha già raccolto 16mila mi piace, con numerosi commenti e condivisioni.
«Protestano – spiega il fondatore della pagina Elio De Limone – comuni cittadini, turisti, studenti e lavoratori, a testimonianza di un diffusissimo disagio per il coprifuoco ferroviario che dopo le 23 (per i più fortunati perché sulle linee secondarie l’ultimo treno parte molto prima), cade sul capoluogo di Regione e della cosiddetta città metropolitana».
Il primo passo della pagina e dei suoi sostenitori è stata quella di mandare una lettera aperta al governatore della Regione, Luca Zaia e ai sindaci dei capoluoghi di provincia oltre che ai primi cittadini dei 45 comuni lungo la linea Venezia-Udine-Trieste.
Per ora non sono ancora arrivate risposte, ma dal gruppo fanno sapere che non molleranno. Perché quello che è successo sabato sera dopo l’Art Night, con il collasso dei mezzi pubblici (ma ad Actv non era arrivata nessuna informazione in merito l’organizzazione dell’evento), porta a riflettere su come si debbano trovare delle soluzioni «invertendo una decennale insensata politica nazionale ad esclusivo favore dell’auto».

♦ leggi anche:
C’è Art Night a Venezia ma nessuno ha pensato ai rientri: sul servizio notturno Actv improvvisamente la folla

Alice Bianco


23/06/2015

Riproduzione vietata


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here