Voce del Verbo. Invertire, 3a coniugazione, modo infinito

ultimo aggiornamento: 02/08/2015 ore 22:15

96

Invertire, cambiare posizione, rotta, condizione.
Invertire le parti potrebbe risultare interessante: i deboli trasformati in forti, i poveri in ricchi, i disoccupati in lavoratori, i vecchi in bambini.
Tutto questo in un mondo improbabile, naturalmente, anche se invertire ci induce a sognare e a illuderci un po’, ma solo un po’.

Talvolta, anzi, spesso, invertire significa tornare indietro, arretrare, trovarsi in difficoltà, nutrire la necessità di inventare qualcosa di nuovo e di concreto per resistere su ciò che preme sulla nostra vita. E noi ci difendiamo con la punta del nostro naso quando spinge inutilmente i massi di marmo che ci invadono.

Invertire la strada che ci eravamo prefissati e che conteneva una famiglia, una casa, una tranquillità economica. E incrociare e prendere quell’altra strada fatta di precarietà e di ombre che forse ci indurrebbero a cambiare ancora strada per invertire i destini. Ma sappiamo che sarà già troppo tardi.


Andreina Corso

02/08/2015

Riproduzione vietata


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here