Voce del Verbo di oggi: Trasferire. 3a coniugazione, Modo infinito

ultimo aggiornamento: 09/05/2015 ore 07:47

115

uomo con la valigia bn LARGE

Trasferire, spostarsi, andare. Chissà se è un bene o un male.
Lasciare non è semplice per chi non sa lasciare.
D’altra parte dipende da tante cose e da molte ragioni il perchè di un trasferimento.
Primo fra tutti un concetto di scelta libera o obbligata.
Un trasferimento ambito è un bel rinnovarsi, un altro, forzato, è meno gradevole.

Trasferimento nel posto di lavoro, richiesta di disponibilità ad essere spostati.
Di questi tempi, come si fa a dire no? Una non disponibilità spesso ha un prezzo salato.
Trasferire anche interessi che non ci convincono più, non è poi male.
Questo verbo ci dice che tra – s , e tras, anticipano il verbo ferire e lasciano ad ognuno di noi la libertà di interpretazione.
Noi scegliamo di trasferire energia là dove è possibile e ricevibile e trasferire il pessimismo a data da destinarsi.


Andreina Corso

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here