Voce del Verbo di oggi: Sapere. 2a coniugazione, Modo infinito. Di Andreina Corso

ultimo aggiornamento: 15/01/2015 ore 04:56

108

spaventapasseri LARGE

Voce del Verbo
Sapere
Prima coniugazione Modo infinito

Verbo pieno di parole, di esperienze, di libri, di racconti, di vite vissute, tramandate e tradotte in tutte le lingue del mondo.
Verbo abitato da scuole aperte, università distribuite in ogni parte del pianeta, ore laboriose nelle fabbriche, ore dolorose in caduta di disoccupazione, il Sapere aiuta, ma non basta.
E poi il Sapere delle mani che toccano e plasmano la terra, raccolgono la frutta dagli alberi, tagliano le spighe di grano nei campi invasi dal sole.
Il sapere dello spaventapasseri amico dei passeri che accoglie la pioggia, il vento, la nebbia e l’odore del tempo.


Di te, verbo Sapere abbiamo un bisogno infinito, furibondo, da te riscattiamo le domande inespresse che si fanno largo fra noi e l’esigenza di conoscere.
Il sapere della strada che insegna, il sapere senza andare a scuola.
Con mani materne accogli i dubbi, rimedi le certezze, la tua è una coperta di lana in una notte invernale.
Non smetteremo mai di ringraziarti per quanto e come ci fai capire che non sappiamo.
Inutile o non sufficiente aprire un buon vocabolario.
Leggere e alfabetizzare la vita è tutt’altro.

Andreina Corso

[14/01/2015]


Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here