29.8 C
Venezia
sabato 31 Luglio 2021

Voce del Verbo di oggi: Inquietare. 1a coniugazione, modo infinito. Di Andreina Corso

HomeVoce del Verbo di Andreina CorsoVoce del Verbo di oggi: Inquietare. 1a coniugazione, modo infinito. Di Andreina Corso

ragazza con problemi depressione ansia angoscia

Inquietare
Prima coniugazione Modo infinito

Se non sei quieto, sei inquieto.
Significa che sei torturato dal dubbio, dal che fare, dal che volere, dall’insoddisfazione che alimenta la tua inquietudine.
Ti chiedi come fa l’aggettivo “quieto” a starsene tranquillo ad osservare il mondo.
Tu sei sempre lì, fra l’oggi e il domani, a cercare di capire e di capirti, ad interrogarti se hai fatto bene o male a dire quelle parole, a comportarti in un certo modo.

Sei piccolo e grande insieme. Il tremore delle mani svela la tua instabilità, il tuo sonno è minacciato dall’insonnia che ti vede sempre più agitato, sempre più turbato.
L’inquietudine non ce la fa a trasformarsi, a rilassarsi: ha bisogno di quelle certezze che lo rimettano al mondo.
Febbricitante e sempre con il termometro in mano, il nostro verbo quotidiano chiede scusa alla misura, alla calma e al garbo.
Si fa scomposto nei momenti più difficili, più vicini alla rinuncia, si fa questuante verso una mano tesa, il suo mendicare tramonti rosa e viola ci commuove.
Sentiamo nelle tempie il suo pianto, senza riuscire a raccogliere la voce dell’inquietudine fra le righe del suo racconto: è una voce sconosciuta che ci fa paura.

Andreina Corso

29/10/2014

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

  1. Tutti i giorni cin inquietiamo per qualcosa. Anche se qualche volta lo facciamo per niente.
    La tranquillità ce la dobbiamo guadagnare pensando che tutto poi passa.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.