Voce del Verbo di oggi: Dovere. 2a coniugazione, Modo infinito. Di Andreina Corso

ultimo aggiornamento: 14/03/2015 ore 05:24

120

maestra racconta fiabe bambini scuola materna asilo

Voce del Verbo
Dovere
Seconda coniugazione Modo infinito

Dovere, verbo che sa quel che dice e pensa.
Se io devo fare quel che è giusto, vuol dire che tu devi, voi dovete, insomma tutti Dobbiamo.
Meglio farlo volentieri e non tanto per senso del dovere, ma in quanto gesto spontaneo e accettato per vivere bene insieme, in questo tormentato mondo.
E’ davvero il caso di fare la nostra parte.


Si deve per esigenza e necessità di cuore, un po’ questo verbo racconta anche altre fonti.
Fare il proprio dovere (sì, ma qual è), come si chiama ciò che è saggio fare?
I genitori hanno il dovere di educare, i bambini di imparare, i docenti di insegnare e formare,
Ognuno di noi ha il dovere di tenere pulita la città, di essere solidale con gli altri, di aiutare chi ne ha bisogno.
L’acqua ha il dovere di dissetare, il fuoco di scaldare, la parola di pensare, prima di dire.
E poi c’è quel “io devo” straordinario che non prende ordini da nessuno se non dalle sue oneste convinzioni.
A quel Devo va la nostra riconoscenza

Andreina Corso

13/03/2015


Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here