Voce del Verbo di oggi: Dormire. 3a coniugazione, Modo infinito

ultimo aggiornamento: 03/05/2015 ore 09:02

186

torna ora solare

Mentre dormo ti assolvo, caro Verbo, però non so se alla notte piace dormire.
Quel che è certo è che il sonno ci appartiene e ci è caro, se non dormiamo siamo tristi e nervosi.
Quante ninna nanne per fare addormentare i bambini’ fai la ninna, fai la nanna, piccolino della mamma…’ e altro ancora per conciliare la notte.
Vogliamo per loro una notte stellata, un firmamento acceso di pace, un sonno tranquillo.

Durante il giorno tutto ci induce a non dormire, a essere vigili e attenti a quel che ci succede intorno. Sappiamo che dormendo si accantonano i problemi, sappiamo tutta la filosofia che intercorre in mezzo ad una salutare dormita.
Però poi c’è il risveglio e nessuno ci aveva cantato una ninna nanna consolatoria.
Così spesso siamo tentati di resistere ai sogni e attendiamo svegli il domani.


Andreina Corso

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here