COMMENTA QUESTO FATTO
 

attentato parigi polizia LARGE

Voce del verbo
Distruggere
Seconda coniugazione Modo infinito

Tutto distrugge la violenza. Tutto diventa orrore.
Tutto è inspiegabile. Ferme e sgomente le condanne da ogni parte del mondo su quanto ancora è potuto succedere in nome del fanatismo, di una presunta fede, in nome dello spregio della vita umana, mentre altre vite umane con il fiato sospeso hanno seguito da ogni dove le vicende minuto per minuto, atterrite dallo sdegno e dalla paura.

Ogni integralismo va combattuto con le armi della parola, dell’esempio democratico, del rispetto di ognuno e di tutti. Un bambino è uscito illeso, secondo le ultime notizie dall’inferno che lo aveva imprigionato.
Sono tutte su di lui, su loro, i bambini le speranze su un mondo migliore.
Tante domande affollano la mente. Come fa un ragazzo a diventare un assassino?
Cosa succede nella testa di un integralista quando si sente minacciato, anche solo dalle parole o dalle immagini? Come si fa ad uccidere persone indifese?
Come fa la religione a creare mostri? E noi chi siamo?
A metà fra spettatori e interpellati ci muoviamo, come sta facendo chi scrive, nelle sabbie mobili di antichi storici rancori, di attriti mai sopiti, in un mondo in continuo cambiamento che chiede sforzo di integrazione e fa appello ad ogni sforzo, affinché la ragione diventi cultura ponte costruttrice di pace.

Andreina Corso

[10/01/2015]

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here