Voce del Verbo di oggi: Credere. 2a coniugazione, Modo infinito. Di Andreina Corso

ultimo aggiornamento: 21/01/2015 ore 05:13

122

bambinno meravigliato

Voce del verbo
Credere
Seconda coniugazione Modo infinito

Credere oltrepassa la soglia della diffidenza,
Si crede in ciò che si pensa e in ciò che appaga le nostre convinzioni.
Credere non è una verità rivelata, non è solo fede, non è valenza religiosa:
va oltre il nostro agire e il nostro essere punto di una umanità in ascolto.
Credere alle parole di un amico, nel vero delle parabole che dicono e affermano, nell’innocenza della voce parlante.


Credere è l’atteggiamento tipico di un bambino con gli occhi aperti e fiduciosi,
ciò che si cerca scavalca il dubbio e rinforza il legame con “il vero” .
Credere è ospitare l’alba, immergersi nelle luci del giorno, ascoltarsi al confine del buio.
Il cuore batte scandendo lentamente la convinzione che è necessario fondersi con questo verbo sapiente di impulsi generosi che la notte ripaga.

Andreina Corso

[20/01/2015]


Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

3 persone hanno commentato questa notizia

Please enter your comment!
Please enter your name here