24.9 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

Voce del Verbo di oggi: Colorare. 1a coniugazione, modo infinito. Di Andreina Corso

HomeVoce del Verbo di Andreina CorsoVoce del Verbo di oggi: Colorare. 1a coniugazione, modo infinito. Di Andreina Corso

mercatini di natale

Voce del verbo
Colorare
Prima coniugazione Modo infinito

Sgomenta la pupilla si dilata,
I colori di queste giornate affollano di rosso, verde, oro e argento un arcobaleno
nutrito dall’energia forzata del Natale.
Tutto è luce, il buio è suggestione, il mare è un abete verde scuro,
i pesci luccicano fra i rami e le stelle sono diventate rosse.
Pian piano la pupilla si abitua ad immagini al galoppo che sovrastano la realtà,
l’estendono, la rimpiccioliscono, la modificano a piacere in un tam tam di occhi semaforati
da un bottone meccanico inceppato.

Fari come astri siderali, voci corali di parole mute si accostano e svegliano
la parte più intima, più timida e riservata della nostra persona.
Non resta che ubbidire.
Dobbiamo sbrigarci se vogliamo sopravvivere alla festa, indossare il vestito dorato
e calzare scarpe nuove, forse di vernice nera. Se proprio vogliamo adeguarci
fino in fondo al messaggio esplicito della pubblicità, ci spruzziamo un po’ di profumo di zagara
sui polsi e comperiamo un collare nuovo al nostro amico cane.
Allunghiamo qualche euro a quel ragazzo seduto all’angolo della strada, così anestetizziamo la coscienza e ci prepariamo a celebrare, interamente domati, il nostro Natale.

Andreina Corso

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.