29.8 C
Venezia
sabato 31 Luglio 2021

Voce del Verbo di oggi: Annoiare. 1a coniugazione, modo infinito. Di Andreina Corso

HomeVoce del Verbo di Andreina CorsoVoce del Verbo di oggi: Annoiare. 1a coniugazione, modo infinito. Di Andreina Corso

bambino sbadiglia annoiato

Voce del Verbo
Annoiare
Prima coniugazione Modo infinito

Così in disaccordo con ciò che si muove intorno alla vita, tu, signor verbo pigrone, afflitto dalla noia, ti dimeni in sbadigli e lamenti.
Brontolone e sempre stufo di quel che vedi ancor prima di capire, scuoti la testa (ma che fatica!), la prossima volta farai girare solo le pupille, tanto ti tedia la vita, solo a guardarla.

Mi spiace dirti che annoiarsi è facile quando il mondo non ci interessa, non ci piacciono le persone, non le vediamo, non ci piace il cielo, detestiamo i libri e siamo talmente egocentrici che ci prendiamo il lusso di annoiarci.
Che peccato caro verbo, in fondo mi dispiace per te. Come non compatirti?
Pensa che c’è chi non si annoia mai.
E sai perché? Semplicemente si è accorto di essere circondato di colori, di luci, di sguardi di esseri umani… e gli è venuto voglia di indagare, di saperne di più, di nutrirsi di parola,di bellezza e di esperienza.
E’ come imparare a camminare, a leggere, a scrivere, e già puoi immaginare i tuoi passi futuri. Il primo? Farti cancellare subito dal vocabolario della Lingua italiana, ti annoia vederti scritto mentre ti avvii alla guarigione.

Andreina Corso

20/10/2014

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

2 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. Cara Giulia,

    giuro che non so dove trovo le parole, dovresti chiederlo a loro! Mi perseguitano, mi spingono. E io mi adeguo perche mi fido di loro. E di persone come te che si occupano dei pensieri di una “nomade” fra la folla…
    E’ anche per queste domande che il cuore si avvince al suo senso, talvolta nel modo giusto, altre volte in disordine, ma sempre con l’animo libero nella consapevolezza di aver cercato…
    Grazie, davvero grazie! Andreina

  2. Sempre più stimolanti i tuoi verbi, Andreina, ma dove le trovi le parole per raccontarli?
    Sono sempre più meravigliata e mi è difficile capire come fai.
    Non è una critica. Puoi rispondere?

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.