Voce del Verbo di oggi: Addormentare. 1a coniugazione, modo infinito. Di Andreina Corso

ultima modifica: 05/11/2014 ore 04:50

278

bambino che dorme nella culla

Voce del Verbo
Addormentare
Prima coniugazione Modo infinito

Addormentare. Calmare il fermento, farlo appisolare.
Chiudere gli occhi che chiedono riposo, aspettare la notte, per riparare.
Occhi che dormono per sempre e ieri celebrati da un numero e da un mese ogni anno puntuale nell’ora del risveglio.
Dormono le case, dorme la città… una ninna nanna, un canto per facilitare il sonno ai bambini. Notti stellate e il freddo che punzecchia piano le ferite.

Dormono “i grandi” quando possono, altrimenti una pastiglietta magica provvederà.
Anche la formica si riposa ormai… mentre già la luna conforta i nostri guai.
Ecco già le ore che suonano le tre e noi un po’ impacciati a chiederci perchè, là ,dove il sonno annaspa e non ci aspetta mai, si incontrano domande, di quelle che sai.
Aspetto nella notte un sogno pasticciato, aspetto di capire da dov’è nato.
E’ la mente che non vuole riposare, o il cuore che fatica ad aspettare?
Non mi resta che tentare di farmi addormentare.

Andreina Corso

04/11/2014

Riproduzione Riservata.

LEGGI TUTTO

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Carnevale di Venezia 2020
➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here