Violenza sessuale su alunni, arrestato maestro sostegno

ultimo aggiornamento: 25/02/2015 ore 19:06

113

Violenza sessuale su alunni

Un maestro di sostegno è stato arrestato dalla squadra mobile di Verona con l’accusa di violenza sessuale su alunni. Le violenze, in particolare, avrebbero riguardato due scolari di una scuola elementare.
Al maestro di sostegno, che operava come collaboratore esterno alla scuola pubblica, assistendo nella didattica gli insegnanti, è stato notificato un ordine di custodia cautelare con annessi arresti domiciliari, emesso dalla magistratura di Verona.

Gli investigatori hanno parlato di indagini particolarmente
difficili e delicate, avviate dalla squadra Mobile dopo la denuncia presentata dai genitori delle piccole vittime, che hanno entrambi circa dieci anni.


I ragazzini avevano raccontato a casa, con difficoltà, il malessere vissuto a scuola a causa delle violenze sessuali subite.
I fatti sarebbero avvenuti all’inizio dell’anno scolastico, lo scorso ottobre, in momenti differenti.

La polizia, sulla base dei racconti dei ragazzi, ha poi raccolto una serie di elementi che hanno portato all’emissione del provvedimento restrittivo.

Redazione


25/02/2015

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here