4.4 C
Venezia
mercoledì 20 Gennaio 2021

25 Novembre. Giornata Nazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Home Uncategorized 25 Novembre. Giornata Nazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne
sponsor

25 Novembre. Giornata Nazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

sponsor

Tanta strada è stata percorsa, ma il viaggio è ancora lungo.
Anni di paura, di silenzi, di omertà hanno trafitto il corpo delle donne, ignorato le loro menti, disprezzato la loro intelligenza, denigrati i loro desideri.

commercial

Fra le pareti domestiche si consumavano e ancora si consumano i delitti più atroci. I primi centri antiviolenza hanno accolto vite distrutte dalla violenza maschile (i dati Istat 2007 registravano l’85% di casi vissuti dentro casa, anche in presenza dei figli).

Il femminicidio e tutte le forme di discriminazione contro le donne, hanno avuto voce in campagne di sensibilizzazione e informazione che si sono definite in precisi Decreti Legge.
L’azione più importante, quella davvero efficace è stata la denuncia. Oggi, molte più donne di qualche decennio fa, espongono, riferiscono la violenza negli uffici di polizia e giudiziari, protette da case famiglia, centri di accoglienza che le sostengono anche legalmente. Sarebbe importante che questi servizi continuassero a vivere, che fossero sostanziati culturalmente ed economicamente.

Difficile sembra ancora essere la percezione del bisogno di difesa, anche istituzionale, che la situazione italiana e non solo richiede. Le donne ancora oggi vengono discriminate dal mondo del lavoro (nonostante le leggi e la Costituzione), ferite nel loro desiderio di maternità, spesso rinunciano al sogno di poter avere un bambino, di vederlo crescere, di amarlo.

I servizi a favore della maternità non sono sufficienti, non riescono a colmare i bisogni reali di una coppia, di una famiglia, per tenere in piedi un asilo nido, sono necessarie lotte e proteste. E’ evidente che qui la violenza, pur di diverso calibro, ricade ancora una volta sulle donne che devono rinunciare al lavoro, alla professione in nome di una società a misura d’uomo, c he non riesce a garantire certezze neppure a quest’ultimo.

Le prime, significative conquiste nascono con il diritto di voto, accessibile alle donne solo dal 1946, e con esso la possibilità di elezione democratica, di proposta di legge contro le discriminazioni di genere.

La legge Merlin, nel ’58, abolisce “le case chiuse”, fornendo una buona occasione (ahinoi sprecata) per parlare di dignità femminile e di violenza sessuale anche “se” a pagamento. Merlin sapeva che a prostituirsi erano le donne più povere e indifese e che nessuno è autorizzato ad approfittarne, specie quando erano ragazze giovanissime ad imbrigliarsi nella rete. La cosa richiederebbe chilometri di discorsi etici che i frequentatori del sesso a pagamento non avevano e non hanno voglia di intraprendere.

Altre leggi agiscono sulla vita delle donne, come la 1204 che istituisce la tutela delle lavoratrici madri, il Codice per le Pari Opportunità, le Norme per la tutela sociale della gravidanza e del lavoro. Ciò detto, permane l’ombra dell’insicurezza che le donne violate imprimono nelle altre donne e nella società civile.

Il cammino è così pieno di ostacoli che sembra quasi impossibile poter arrivare alla meta. Troppe esistenze umiliate, bambini vittime dell’orrore vissuto fra le pareti domestiche, che le leggi da sole non riescono ad evitare. Manca la possibilità di fermare la mano maschile che uccide, che nasconde il corpo di una donna. Manca la dovuta indignazione, mentre prende spazio un’odiosa abitudine rassegnata nel prender atto di quanto accade, così fra altre notizie che parlano di politica, di sport, di gossip. Le analisi in materia parlano della necessità di crescita della società tutta, del ruolo della formazione e della cultura.
Intanto le donne continuano a morire. E noi continuiamo a leggere le notizie, ad ascoltarle dalla radio e dal televisore, tanto che fra una pubblicità e l’altra ci sembrano notizie finte, fatti inesistenti che ci riguardano, ma solo in parte.

Andreina Corso
28/11/2015

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...
commercial

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...
sponsor

La Milano bene trema: abusi su modelle minorenni, tre manager della moda in manette

Abusi su modelle minorenni, una vittima, "eravamo carne da macello". Anche clienti facoltosi tra gli "incontri". La più giovane è del 2004, ha solo 17...

Venezia surreale per il covid. La basilica di San Marco diventa “faro”

Di Giorgia Pradolin E' un meraviglioso set a luci spente Piazza San Marco. Vuota e immersa nel silenzio, tranne l'eco di qualche passo sui masegni,...

Baby Gang in tram, Sambo: “Dov’è finito il piano educativo?”. Lettere

Baby Gang in tram. (Riceviamo e pubblichiamo). Ieri è andato in scena l'ennesimo episodio di violenza ad opera di adolescenti. Gli adulti, in particolare quegli adulti che...

Operazione ‘Onda Lunga’: alberghi e appartamenti a Venezia con traffici dei ‘Permessi di Soggiorno’

Operazione 'Onda Lunga' della Divisione Anticrimine della Questura di Venezia: sequestri per oltre un milione di euro. Nella mattinata di oggi si è infatti svolta...

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Pfizer: “Incidenti in linea con previsioni”

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Di più: la definizione testuale dice: "La Norvegia registra 23 morti 'legate alla vaccinazione' ". L'agenzia del...

Multe e denunce dopo le verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni in aeroporto a Venezia

Multe e denunce penali dopo che gli agenti hanno svolto le opportune verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni all'aeroporto Marco Polo di Venezia, e sono...
commercial

Mestre: all’esame di guida manda l’amico, tanto è nigeriano come lui

Mestre: all'esame di guida manda l'amico. Così un terzo si è sostituito al connazionale per sostenere l’esame teorico di guida. Ma è andata male...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

La morte di Daiana, 28 anni, mentre cammina in Strada Nova, sconvolge Venezia

La morte di Daiana, 28 anni, ha sconvolto la città. Già quando si riferiva di un improvviso malore per la giovane donna, mentre si...

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Covid: Veneto, +2.076 contagi e 101 morti. Zaia: “Prolungare orari bar”

Covid in Veneto che segna un altro punto negativo statistico. Sono altri 2.076 i contagi in più con 101 morti i numeri della progressione...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.