spot_img
spot_img
spot_img
11.7 C
Venezia
lunedì 18 Ottobre 2021

Previsioni in peggioramento: pompieri al cantiere del Mose. Ultima ora.

HomeMose di VeneziaPrevisioni in peggioramento: pompieri al cantiere del Mose. Ultima ora.

Un'indiscrezione da fonte interna racconta di squadre di vigili del fuoco partite in motoscafo per raggiungere i cantieri del Mose chiedendone l'azionamento in previsione di un ulteriore peggioramento meteo e della marea.

E’ una delle giornate più lunghe di una Venezia di nuovo alle prese con i problemi dell’acqua alta e forse dell’acqua “Granda”.
La novità degli ultimi minuti consisterebbe nel fatto che, a causa delle previsioni meteo e di marea che darebbero un ulteriore peggioramento in arrivo, i vigili del fuoco si sono portati ai cantieri del Mose per “chiedere verbalmente” una attivazione del sistema.
Riferiamo dunque quella che ci viene riportata solo come “indiscrezione” proveniente da fonte interna nella consapevolezza che nelle prossime ore ci sarà modo di averne eventuale conferma.
Tutto nasce verso le 15.15, quindi dopo l’ultima previsione di marea che il competente Ufficio comunale indica con una punta massima alle ore 16.20 di 145 cm.
Ma nella previsione ci sarebbe qualcosa che non torna:

secondo un’altra valutazione la situazione in arrivo è tale per cui i 145 (ancora una volta) potrebbero essere sottostimati.
La marea che starebbe per invadere Venezia con un’altra piena, secondo i dati che sarebbero in possesso dei Vigili del Fuoco, potrebbe essere sensibilmente maggiore di quella indicata.
Per questo motivo sarebbe partita un’iniziativa in autonomia del Corpo, in favore della pubblica incolumità: recarsi ai cantieri del Mose per chiederne un’immediata attivazione.
I pompieri sono così partiti sfrecciando con i loro motoscafi per raggiungere la zona operativa del Mose.
L’impresa, non semplice, consisteva nel convincere tecnici e, in catena, responsabili,

ad attivare l’opera. Le difficoltà per i pompieri si sono rivelate ardue. Giunti ai cantieri, infatti, sarebbe stato complicato reperire qualcuno in un primo momento. Successivamente è stato necessario risalire ai responsabili di una possibile tale decisione dato che oggi, giornata festiva, non erano certo molte le persone presenti né disponibili.
Alla fine il fatto con cui si chiude l’indiscrezione parla di una decisione che potrebbe anche esser presa in extremis: si starebbe valutando proprio in questi minuti se possa essere possibile attivare il Mose per la salvaguardia di Venezia e dei veneziani dato che le previsioni prevedono un ulteriore peggioramento. Operazione certo non semplice dato che nessuno ha mai ipotizzato un suo azionamento durante una fase di piena.
Ulteriori aggiornamenti sono attesi nel corso degli eventi.

(foto di archivio: acqua alta in piazza san marco/ credits: lavocedivenezia.it / articolo: Previsioni in peggioramento: pompieri al cantiere del Mose. Ultima ora. / cat.: acqua alta, venezia, san marco, marea, mose / 08/12/2020)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

Data prima pubblicazione della notizia:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements