domenica 23 Gennaio 2022
1.6 C
Venezia

Verona torna alla vittoria. Mandorlini bravo e vincente con un Hellas Made in Italy

HomeCalcioVerona torna alla vittoria. Mandorlini bravo e vincente con un Hellas Made in Italy

Verona torna alla vittoria

Il Verona torna alla vittoria con le reti di Luca Toni e due acuti di due giovani ragazzi di casa nostra come Mattia Valoti e Jacopo Sala.
In aggiunta la rete del momentaneo pareggio dei ducali e’ di un talento alla ricerca del riscatto come Francesco Lodi.

Il Verona merita di vincere per come Mandorlini riesce, una volta raggiunto dal Parma, a pescare freschezza e idee dalla propria panchina. A sparigliare le carte di una gara che si era rimessa sui binari della parita’ ci pensa baby Valoti. E’ suo il traversone che porta alla conclusione Toni per il vantaggio degli scaligeri, e’ suo il gol che chiude definitivamente la gara e che manda davvero il Parma all’inferno.

Il Verona nella prima frazione ci mette un po’ a carburare contro un Parma
eccessivamente guardingo. Sala trova l’acuto giusto con un destro preciso che porta con merito in vantaggio l’Hellas.

Ma nella ripresa la gara per una ventina di minuti cambia volto. Il Parma fa la partita, ritmi bassi, ma i piedi di Lodi e Cassano sono deliziosi. Proprio il sinistro di Lodi trova la parita’, poi Mandorlini pesca dalla panchina il jolly. Valoti entra e spacca la gara. Ma soprattutto fa felice il Verona e sorridere il calcio italiano.

Andrea Mandorlini tira un sospiro di sollievo: “Era da tanto che non si vinceva in casa e finalmente la vittoria e’ arrivata. Un successo meritato anche se indubbiamente abbiamo sofferto. Sono contento per la prestazione e il gol di Valoti. E’ un ragazzo d’oro, se lo meritava. Ma questa soddisfazione se la meritava tutta la squadra. Abbiamo 21 punti – sottolinea Mandorlini – da quella che penso sia la rivelazione del campionato il Sassuolo, ci dividono poche lunghezze e loro hanno davvero un altro giro di cassa. Insomma siamo soddisfatti e credo che il Parma visto oggi non abbia i valori per meritare l’ultimo posto in classifica”.

Mattia Cagalli

[11/01/2015]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Niente vaporetti senza GP: “La situazione qui a Burano è tragica”. Lettere

Con riferimento all'articolo "Venezia: ecco le barche private per evitare il controllo della certificazione verde sui mezzi Actv", riceviamo e pubblichiamo. La situazione nell’isola di Burano è tragica!! Una parte degli isolani è letteralmente sequestrata in isola. Non è possibile fare un tampone...

“Venezia è ingorda di denaro. Sarebbe l’ora di un progetto sostenibile”. Lettere

Io vengo saltuariamente a Venezia dove possiedo un mini appartamento comperato 15 anni fa. Amo Venezia la sua storia i suoi scorci e la sua arte. Mi sono riconosciuto in essa essendo discendente da famiglia istro-veneta. Purtroppo negli ultimi anni Venezia...

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

Con l’addio alle Suore Imeldine la mia Salizada San Canciano non esiste più

(Seguito dell'articolo "La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più") L’uscita da scuola. La fine delle lezioni, come l’inizio, era un altro rito. Si correva fuori, in un Campo San Canciano affollato di genitori, cercando con...

No Vax in strada a Verona, c’è anche il prete: “Draghi e Brunetta, andrete all’inferno”

No Vax e proteste a Verona: in mille in corteo tra cui anche un sacerdote no vax. Si è svolto infatti oggi l'ennesimo pomeriggio di protesta da parte degli schieramenti No Green Pass - No Vax a Verona, dove si sono...

“Venezia è tutta centro storico, ma vedo gente non residente a passeggio”. Lettere

Emergenza Covid: Ordinanza regionale 151: si può passeggiare solo "al di fuori delle strade, piazze del centro storico della città, delle località turistiche, e delle altre aree solitamente affollate". Venezia tutta centro storico, fatta di strade non certo rurali, è località turistica,...

Chiede di indossare la mascherina: turista picchia marinaio Actv

Il marinaio Actv chiede di indossare la mascherina: preso a pugni. Arriva il capitano: picchiato anche lui. Cattivo segno dei tempi di un turismo asfissiante e stressante a Venezia che sono tali anche per loro, per i turisti. La città, la pandemia,...

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.

Sanzione disciplinare irrogata dal datore di lavoro. L’impugnazione. I principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

La Sanzione Disciplinare irrogata dal datore di lavoro. Vediamo oggi l'impugnazione della sanzione e i principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

C’è chi abusa del nome di Venezia per riempirsi le tasche mentre “schiavi” lavorano per loro. Lettere

Passavo per Campo Santo Stefano attirata dalla bella musica classica sparata a tutto volume. Ho scorto un banchetto addobbato con fiori e circondato da uomini in tuxedo e donne in abiti d'atelier. Dapprima pensai fosse una sorta di celebrazione dell'antistante Istituto...

Ore 12, settanta persone al Pala Expo si alzano in piedi e si mettono a cantare: è il coro della Fenice che ringrazia il...

Come in un flash mob, bello perché sorprende ed emoziona. Improvvisamente e inaspettatamente 70 persone, che parevano in attesa del proprio turno, a mezzogiorno si sono alzate in piedi e si sono esibite per mezz'ora a sorpresa, in mezzo allo stupore degli...

Lettere. Nuova legge sugli alloggi pubblici, Zaia tratta i veneti peggio delle altre regioni leghiste

NUOVA LEGGE ALLOGGI PUBBLICI: TANTA PROPAGANDA SULL’AUTONOMIA, MA PROPRIO IL POPOLO VENETO E’ TRATTATO DALLA REGIONE DI ZAIA PEGGIO DELLA LOMBARDIA! I VENETI “FIGLI DI UN NORD MINORE”?