Verona: donna si separa causa maltrattamenti, va per prendersi i vestiti e l’uomo fa esplodere l’appartamento

ultimo aggiornamento: 13/07/2015 ore 14:38

143

verona donna si separa uomo fa esplodere appartamento

Verona: donna si separa causa maltrattamenti, va a prendere i vestiti per allontanarsi da lui e l’uomo fa esplodere l’appartamento facendo esplodere la bombola di gas nonostante la presenza di agenti di polizia che accompagnavano la donna
Lo scoppio della bombola di gas avvenuto in una abitazione a Verona che ha ferito due agenti di Polizia sarebbe stato causato dal proprietario dell’ appartamento, un nigeriano di 36 anni, che è rimasto ferito nell’esplosione ed è stato ricoverato all’ospedale.

Secondo la prima ricostruzione dell’accaduto, quando gli agenti sono arrivati nell’abitazione per accompagnare la moglie del nigeriano a prendere dei vestiti dopo il suo allontanamento dal marito per maltrattamenti, hanno visto l’uomo armeggiare vicino alla bombola che poi è esplosa.


Illesa la donna che era rimasta all’esterno, mentre un terzo agente è rimasto intossicato dai fumi del gas.

La donna, anch’essa nigeriana e domiciliata in una casa protetta dopo aver denunciato il marito per maltrattamenti, aveva chiamato il 113 per chiedere di essere accompagnata nella sua vecchia abitazione.

Una volta arrivata lì, assieme a due volanti, si era accorta che erano stata cambiata la serratura della porta d’ingresso. Gli agenti hanno avvertito la magistratura e, una volta ottenuto il permesso dal pm, i vigili del fuoco hanno aperto la porta. qualche attimo dopo è avvenuta l’esplosione.


13/07/2015

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here